,,

Le sardine a Firenze "battono" tutti. Il commento di Salvini

A Firenze, sono 40mila i manifestanti che si sono uniti sotto il simbolo delle sardine

“I dati parlano di 40mila persone oggi, ed è un piacere sapere che ci avete battuti di brutto!”. Queste le parole di Mattia Santori, leader delle sardine, pronunciate alla manifestazione di Firenze in piazza della Repubblica e riportate dall’Ansa. Il giovane ha proseguito: “Non è un caso che tutto sia partito da Bologna e non è un caso che la manifestazione più numerosa sia in Toscana”.

Sardine a Firenze, le parole di Santori contro Salvini

“Se lo vogliamo la politica tornerà a essere una cosa seria”, ha aggiunto Santori. Poi ha incitato i partecipanti all’evento: “Siate orgogliosi di aver preso parte ad un’azione rivoluzionaria, aver fatto politica senza bisogno di insultare nessuno. Da domani anche voi potrete raccontare di quella volta che un branco di sardine ha sconfitto il pirata del populismo“.

Volgendosi al leader della Lega, Santori ha affermato: “Mentre Salvini è nei palazzi del potere coi suoi quattro gattini noi siamo qua in 40mila”. Poi ha aggiunto: “Gli abbiamo tolto consenso, glielo togliamo ogni giorno”.

“Ora succede che Salvini e la Meloni stanno tornando sui propri passi – ha chiosato il ragazzo – che i sindaci leghisti chiedono di incontrarci, ora tutti sono disposti al dialogo, e allora eccoli che tornano con la coda tra le gambe a chiedere se possiamo diventare amici”.

Santori ha concluso dicendo: “Ma noi siamo pesci, parliamo poco ma pensiamo tanto, e soprattutto abbiamo memoria, e ci ricordiamo chi ha reso la politica una campagna elettorale permanente, chi ha frantumato il pensiero sociale in nome del consenso”.

Sardine a Napoli: 10mila in piazza Dante

Il movimento che ha coinvolto l’Italia da Nord a Sud è approdato anche a Napoli: come riporta l’Ansa, in 10mila si sono ritrovati in piazza Dante, cantando “Bella Ciao” e “Napul’è” di Pino Daniele, e dedicando a Salvini la famosa scena della pernacchia di Eduardo De Filippo.

Sardine a Firenze, la reazione di Salvini

Il leader della Lega ha commentato così l’entusiasmo delle sardine, a margine di una cena elettorale a Firenze: “Il mio avversario è il Pd. In Toscana gli avversari non sono i pesci, è il Pd. Alle urne io trovo il Pd, Renzi, Rossi, Zingaretti, Giani, quindi i toscani sceglieranno tra la sinistra del passato e il futuro”.

Secondo quanto riferisce l’Ansa, Salvini ha poi aggiunto: “In Toscana è una sfida bella. C’è tanta voglia di cambiamento. Penso che dopo 50 anni, nella prossima primavera i toscani potranno scegliere, se vorranno, il cambiamento”.

 

VIRGILIO NOTIZIE | 01-12-2019 08:39

Le sardine riempiono le piazze: le immagini di tutte le città Fonte foto: ANSA
Le sardine riempiono le piazze: le immagini di tutte le città
,,,,,,,