,,

Sanremo 2021, parla Amadeus: la decisione su pubblico e date

Festival di Sanremo 2021: prende sempre più piede l'ipotesi del pubblico 'congelato' sulla nave. Al momento confermate le date di marzo

Si avvicina l’appuntamento con il Festival di Sanremo 2021. Amadeus, conduttore e direttore artistico della kermesse, ai microfoni di Rtl 102.5 ha dichiarato che al momento non è al vaglio l’ipotesi di uno slittamento della manifestazione: “Noi stiamo lavorando per il 2 marzo, per me la data deve essere dal 2 al 6 marzo, dobbiamo esser in grado di dare al pubblico un festival assolutamente con tutte le regole sanitarie, perché la salute è la cosa più importante e nessuno deve essere messo a rischio, ma dobbiamo lavorare tutti insieme, con la Rai, con i tecnici, affinché tutti siano in sicurezza ma il festival sia il più normale possibile”.

La risposta giunge dopo che l’ad della Rai Fabrizio Salini ha detto che “Sanremo non si può fare senza pubblico, in un Ariston vuoto””. “Svuotare Sanremo – continua Amadeus – è la cosa più facile del mondo, ma non è Sanremo. Dobbiamo provarci per far sì che sia tutto nella situazione più normale possibile”

E ancora: “L’idea è di creare una bolla per il pubblico, devono essere sempre le stesse 500 persone che di giorno stanno su una nave dove passeranno una bella settimana di vacanza e poi la sera vengono portate con piccoli pulmini all’Ariston e poi ricondurli sulla nave. Ci stiamo seriamente lavorando”.

Sanremo 2021, Amadeus: “Non si andrà a dormire prima delle 2”

Passando al versante artistico e televisivo, il direttore artistico anticipa che “con 26 brani in gara non si andrà a dormire prima della 2”. Conferma il sogno Abba: “Averli al Festival rientra nei desideri, chi non li vorrebbe. Ne ho anche altri. Anche lo scorso anno ho fatto incontri con tanti nomi che poi non si sono concretizzati perché o non erano in Italia, o non è stato possibile o per motivi di budget…”.

VirgilioNotizie | 14-01-2021 10:03

,,,,,,,