,,

Russia-Lituania, tensione alle stelle: isolata l’exclave di Kaliningrad, si parla addirittura di casus belli

Il caso Kaliningrad: sale la tensione tra Lituania e Russia, cosa sta accadendo e perché si teme un'escalation

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Sale la tensione tra Russia e Lituania. Nelle scorse ore il piccolo paese baltico ha adottato misure per vietare il transito di alcune merci provenienti dalle regioni russe attraverso il suo territorio verso la regione di Kaliningrad,che è un’exclave di Mosca. Pronta la reazione del governatore di Kaliningrad, Anton Alikhanov, che ha definito illegali le decisioni di Vilnius e in contrasto con le disposizioni dell’accordo sull’adesione della Lituania all’Unione europea.

La Russia minaccia ritorsioni

“Questi passi sono illegali e possono comportare implicazioni di vasta portata per la Lituania e l’Unione Europea. In particolare, vorrei citare alcuni paragrafi della Dichiarazione congiunta sull’allargamento dell’UE, con riferimenti agli accordi internazionali, i documenti a cui hanno aderito sia la comunità europea che la Federazione Russa”, ha dichiarato Alikhanov.

Il governatore ha sottolineato che i firmatari dell’accordo del 2004 sull’adesione della Lituania all’UE hanno ribadito che “applicheranno nella pratica il principio della libertà di transito delle merci, compresa l’energia, tra la regione di Kaliningrad e il resto del territorio russo”.

Tensione tra Lituania e Russia.Fonte foto: ANSA
Il presidente russo Vladimir Putin

“In particolare, confermiamo che ci sarà libertà di transito e che le merci in transito non saranno soggette a ritardi o restrizioni inutili e saranno esenti da dazi doganali e dazi di transito o da altri oneri relativi al transito”, ha citato Alikhanov nella dichiarazione congiunta.

Il governatore ha inoltre detto che la Regione di Kaliningrad chiederà alle autorità federali russe di prendere misure di ritorsione nei confronti della Lituania se non verrà tolto il divieto.

“Se i nostri vicini europei non aboliranno queste restrizioni illegali sul trasporto di merci dalla Regione di Kaliningrad, proporremo alle autorità federali di adottare le rispettive misure di ritorsione”, ha dichiarato il governatore, aggiungendo che la questione è in fase di valutazione.

Perché Kaliningrad è una zona cruciale nella geopolitica internazionale

Kaliningrad è un’exclave russa (zona situata all’interno di un altro stato rispetto a quello da cui dipende) che da decenni, nonostante il suo circoscritto territorio, ricopre un ruolo fondamentale nella geopolitica internazionale. C’è chi l’ha chiamata ‘zona tampone’, chi ‘avamposto militare’, chi la ritiene un punto di forza russo e chi invece un ‘tallone d’Achille’, perché può essere usata dal Cremlino come una minaccia diretta all’Europa ma può anche ritrovarsi totalmente isolata in caso di conflitto.

Quel che è stato sicuro fin da subito è che quel lembo di terra compreso tra Polonia e Lituania, eredità della Seconda guerra mondiale, sarebbe potuto divenire un problema di non poco conto in periodi di guerra. E infatti ora che l’Ucraina è stata invasa e su Mosca sono piovute sanzioni è un problema, grosso.

Al momento Kaliningrad, per via delle misure della Lituania, non può ricevere rifornimenti. I media statali russi parlano di “colpo basso” o addirittura di casus belli.

A Kaliningrad ci sono missili a capacità nucleare

Della questione ne ha parlato anche Konstantin Kosachev, vicepresidente del Consiglio della Federazione russa (la camera alta del parlamento) nonché figura che ha una caratura per quel che riguarda la politica estera di Mosca. “Come stato membro dell’Ue, la Lituania sta violando una serie di atti internazionali legalmente vincolanti”, ha scritto su Telegram. Nessuna menzione, naturalmente, delle violazioni commesse da Mosca sul territorio ucraino.

La tensione è alta e la minaccia da non sottovalutare visto che a Kaliningrad ci sono dei missili Iskander a capacità nucleare.

putin-mire-lituania Fonte foto: ANSA
,,,,,,,