,,

Rave di Viterbo, assessore D'Amato: "Situazione fuori controllo"

Ci sarebbe un'altra vittima non confermata nella zona del Lago di Mezzano e l'assessore alla Sanità del Lazio lancia l'allarme

Le forze dell’ordine tengono sotto controllo le migliaia di partecipanti, provenienti da tutta Europa, del rave party sulle sponde del lago di Mezzano, nel Viterbese, e la Questura continua i contatti con gli organizzatori per fare terminare l’evento senza l’uso della forza. Ma l’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato lancia l’allarme: “Situazione fuori controllo, nessuna trattativa è possibile.” Lo riporta Repubblica.

Rave di Viterbo, possibile una seconda vittima non confermata: il bollettino del party abusivo

Oltre al 25enne trovato morto nel lago alcuni giorni fa, sul quale la Procura ha aperto un’inchiesta, ci sarebbe una seconda vittima non confermata, un ragazzo morto di infarto, due stupri, almeno tre giovani portati in ospedale in coma etilico e un ricoverato per Covid, col rischio di molti altri contagi. È il bilancio del rave abusivo che dal 13 agosto va avanti nelle campagne di Valentano, in provincia di Viterbo, e che nelle intenzioni degli organizzatori dovrebbe finire il 23 agosto.

Una riserva quasi incontaminata fino ad oggi, dove secondo i testimoni sarebbero sparse alcune carcasse di cani abbandonate al sole e in questo contestato una donna avrebbe partorito una bambina.

“Va ripristinato il corretto ordine pubblico, identificate le persone e individuate le responsabilità di un simile assembramento” ha dichiarato l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato che sui possibili contagi Covid ha aggiunto: “I servizi della Asl segnalano una situazione grave”.

Rave di Viterbo, i danni all’ecosistema

Alcune centinaia di persone hanno abbandonato il festival “Space Travel” prima del tempo, ma, sotto gli occhi delle forze dell’ordine che pattugliano la zona per evitare altri ingressi, si comincia a fare una stima dei possibili effetti subiti dall’ecostistema nelle campagne del Valentano, che ospita diverse specie di animali.

“Il rave party illegale in atto da giorni nella tuscia sta provocando gravissimi danni all’ambiente e all’agricoltura. Siamo preoccupati per la fauna della zona e il lago di Mezzano”, ha commentato il presidente regionale di Fare Verde, Silvano Olmi.

Sono stati installati sei palchi, alcune cucine da campo e vi sostano un migliaio di camper e roulotte. Inoltre, la musica a tutto volume e la massiccia presenza di automezzi e persone, disturba la fauna e crea gravi problemi al vicino lago di Mezzano dove è annegato un ragazzo” ha raccontato.

“Quando se ne andranno – conclude – a noi non resterà altro da fare che contare i danni e spendere soldi pubblici per riparare lo sfregio fatto al territorio e all’ecosistema”.

VirgilioNotizie | 18-08-2021 17:31

rave-viterbo Fonte foto: ANSA/TUSCIAWEB
,,,,,,,