,,

Presidente della Repubblica Romano Prodi candidato del Pd? Risponde il diretto interessato: cosa ne pensa

Quante possibilità ci sono che Berlusconi vinca la partita del Colle, il ruolo di Mario Draghi e le dichiarazioni di Prodi: la sfida del Quirinale

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Si fa sempre più incandescente la sfida tra i partiti per la scelta del successore di Sergio Mattarella. Le forze politiche infatti sono a corto di opzioni quando si tratta di un nome da spendere per la partita del Colle.

Troppo frammentato lo scenario politico, al punto che mettere d’accordo tutti sembra una sfida possibile per una sola persona: Mario Draghi. L’attuale presidente del Consiglio troverebbe infatti d’accordo persino (forse) l’opposizione di Fratelli d’Italia, il partito guidato da Giorgia Meloni.

Il problema è che l’ex presidente della Banca Centrale Europea (BCE) è anche il capo dell’esecutivo in carica e non è chiaro quale scenario si aprirebbe nel caso di un trasloco da Palazzo Chigi al Quirinale.

Nuove elezioni politiche sono un’opzione, che al momento tuttavia non può essere definita una strada obbligata.

Quante possibilità ci sono che Berlusconi diventi il prossimo presidente della Repubblica

In campo, come è noto, ci sarebbe Silvio Berlusconi. Il presidente di Forza Italia è anche il proprietario delle reti Mediaset, alle quali avrebbe recentemente contestato l’eccessiva presenza di no vax in trasmissione.

È parte di una svolta moderata del Cavaliere, che si è anche fotografato durante il vaccino e ha parlato dei vantaggi del reddito di cittadinanza.

Che la sua sia una candidatura spendibile è tutto da vedere, anche al netto delle difficoltà che sicuramente caratterizzeranno la partita del Colle. Anche se, nei fatti, Berlusconi si dimostrasse ineleggibile, al momento può tuttavia rappresentare un nome utile al centrodestra, che così dimostra di non arrivare impreparato alla sfida di gennaio.

Cosa ha detto Prodi sull’ipotesi di una sua elezione al Colle

Diversa la situazione del Pd, che non ha un candidato di bandiera. Certo, è suggestiva l’idea di riproporre, in chiave quirinalizia, la sfida forse più emblematica della storia della Seconda Repubblica: quella tra Romano Prodi e Silvio Berlusconi.

Ma cosa ne pensa il professore, il cui nome è stato più volte proposto al Quirinale e, in passato, affossato dai franchi tiratori tra gli stessi Dem? “Io al Quirinale? Il prossimo anno quando si eleggerà il presidente della Repubblica avrò 83 anni: 83 più 7 fa 90. E, secondo le statistiche mi sembra una sfida alla provvidenza“. Lo ha detto Prodi ospite nel corso del programma “TGtg”, in onda su Tv2000.

“Non credo di essere una persona – ha continuato – che sia accettata da entrambi le parti. Non lo sono assolutamente perché ho sempre avuto una mia idea molto precisa di centrosinistra, riformista, e ho combattuto due volte con Berlusconi e il centrodestra. I conti li so fare, non arriverei neanche a un terzo dei voti”, ha concluso.

SONDAGGIO – Chi sarà il prossimo presidente della Repubblica? Vota il tuo favorito per la corsa al Quirinale

Elezioni presidente della Repubblica, i possibili candidati Fonte foto: ANSA
Elezioni presidente della Repubblica, i possibili candidati
,,,,,,,