,,

Perché Biden non dà gli aerei a Zelensky e non cerca la vittoria militare su Putin

Joe Biden e la strategia per piegare Vladimir Putin sul lungo periodo: come agirà il presidente americano

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Zelensky chiama, Joe Biden risponde. Ma non come vorrebbe il presidente ucraino. Il numero uno di Kiev da quando è iniziata l’invasione della Russia domanda all’inquilino della Casa Bianca di inviargli armi più massicce, in particolar modo jet. Il presidente americano continua sulla sua linea, vale a dire negando la spedizione degli arei. Su come evolverà la guerra nelle prossime settimane sono arrivati messaggi importanti nelle scorse ore.

Joe Biden punta a logorare Vladimir Putin

La giornata di mercoledì 6 aprile ha contribuito a dipanare in modo più chiaro le strategie che gli Usa intendono adottare su quel che che sta accadendo tra la Russia e l’Ucraina. Uno dei nodi cruciali concerne proprio le armi.

Il Segretario di Stato Antony Blinken a Bruxelles ha confermato quanto era trapelato nel vertice Nato del 24 marzo scorso. “Gli ucraini hanno gli strumenti necessari per contrastare l’occupazione russa”, ha sottolineato Blinken. Tradotto: per il momento gli Usa non hanno intenzione di soddisfare le richieste di Zelensky.

Sempre nelle scorse ore ha parlato anche il portavoce del Pentagono, John Kirby, il quale ha dichiarato che Kiev “potrà vincere le guerra”.

Una esternazione che fa il paio con quella di Blinken e il cui sotto testo risulta il medesimo: “Gli Usa, per ora, non si faranno coinvolgere maggiormente a livello militare”.

A conti fatti, quindi, nemmeno le immagini dei massacri compiuti a Bucha e in altre città ucraine hanno smosso Biden dalla strada che ha intenzione di continuare a seguire. Quale strada? Quella delle sanzioni e del logoramento a Putin.

Sanzioni Russia, così Joe Biden prova a piegare Vladimir Putin

Capitolo sanzioni: negli Stati Uniti, così come nel resto dell’Occidente, ci si sta chiedendo se le misure economiche contro la Russia stiano avendo forti effetti. Il dubbio è che nel breve periodo Putin potrebbe risentirne non in modo decisivo. Ma Biden nutre la convinzione che in una situazione così delicata si debba andare avanti gradualmente, senza forzare la la mano dal punto di vista militare per evitare che lo spettro della Terza Guerra Mondiale continui ad aleggiare.

Dunque lo schema rimane il medesimo di quello assunto nelle scorse settimane: colpire le banche e alcune società russe e divieto di investimenti diretti in Russia. Aperti invece i canali commerciali per non affossare l’economia dell’Occidente. Gli americani hanno inoltre bandito l’import di petrolio, ma non hanno fatto nulla sul gas.

In definitiva il numero uno della Casa Bianca non vuole per il momento piegare Putin militarmente, ma ha intenzione di logorarlo sul lungo periodo, a colpi di sanzioni, così da arrivare a un negoziato in cui il leader russo possa essere in una posizione difficile.

Joe Biden, la strategia per piegare Putin.Fonte foto: ANSA
Vladimir Putin, presidente della Russia

Non perderti gli ultimi aggiornamenti e segui Virgilio Notizie su Twitter!

biden-putin-strategia Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,