,,

Ora legale, dal mal di testa ai disturbi del sonno: le conseguenze per la salute

Ci sono delle conseguenze per le salute con il cambio dell'ora: alcune leggere e altri gravi. Quali sono e come riconoscerle

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Ora legale in arrivo: domenica 27 marzo 2022 gli italiani sposteranno le lancette dell’orologio in avanti di un’ora, tra le due e le tre. Dormiremo quindi un’ora in meno ma avremo un’ora di luce naturale in più per diversi mesi, fino a domenica 30 ottobre con il ritorno dell’ora solare. Cosa cambia e quali sono le conseguenze per la salute? Scopriamolo insieme.

Ora legale, si dorme di meno e peggio: la prima conseguenza

La prima conseguenza del passaggio dall’ora solare a quella legale è che si dorme di meno e peggio: la ricerca scientifica, infatti, ha dato ragione ad alcune delle lamentele più comuni su questa convenzione introdotta come misura per il risparmio energetico.

Il fatto che si dorma un’ora di meno è un fatto ovvio ma il sonno è anche più disturbato, come ha evidenziato uno studio su Neuroscience Letters.

L’impatto dell’ora legale sul nostro organismo, in particolare, è dovuto al ritmo circadiano, ossia l’orologio interno che regola molte funzioni cicliche del nostro corpo.

La melatonina, una delle sostanze coinvolte nell’atto dell’addormentarsi, viene sintetizzata quando è buio ma il problema con l’ora legale è che il sole sorge più tardi, rendendo più difficoltoso l’instaurarsi del modo “veglia”.

Ci sono alcune persone che impiegano fino a tre settimane per abituarsi, per altri fortunatamente basta un solo giorno.

Ora legale
Il passaggio dall’ora solare a quella legale può comportare alcuni disturbi di salute

Ora legale, meno concentrazione e più incidenti in macchina

Un’altra conseguenza dell’ora legale e quindi del meno sonno, o sonno disturbato, è la perdita di concentrazione e di produttività al lavoro. Stando ai risultati di uno studio sul Journal of Applied Psychology del 2012, con l’ora legale esiste un aumento “drammatico” della quantità di tempo che le persone perdono a navigare su siti che niente hanno a che fare con il lavoro.

È inoltre un fatto accertato che gli incidenti mortali diminuiscono nel periodo in cui è in vigore l’ora legale perché c’è più luce quando la gente è in strada al ritorno dal lavoro. Un’eccezione è però il lunedì in cui l’ora legale entra in vigore: quel giorno se ne registrano lo stesso numero o anche di più, dal momento che c’è più gente assonnata e distratta alla guida.

Ora legale, aumentano i suicidi e i disturbi del cuore

Nella prima settimana di ora legale, inoltre, c’è un picco di attacchi di cuore. L’ora di sonno persa aggiunge stress e aumenta per le persone a rischio le probabilità di incorrere in un attacco.

Aumentano anche i suicidi: lo ha riscontrato uno studio condotto in Australia, secondo il quale anche un piccolo cambiamento nei ritmi cronobiologici può portare a effetti devastanti nelle persone più vulnerabili.

Resta aggiornato sulle ultime news dall’Italia e dal mondo: segui Virgilio Notizie su Twitter.

ora-solare2 Fonte foto: 123rf
,,,,,,,,