,,

Operaio schiacciato da una pedana in un'azienda di Collecorvino: è morto in ospedale per le ferite riportate

L'operaio 58enne Fabio Di Fabrizio stava riparando un mezzo pesante quando è rimasto schiacciato. È morto nel reparto di Rianimazione per le lesioni riportate

Pubblicato il:

Si chiamava Fabio Di Fabrizio e aveva 58 anni l’operaio rimasto schiacciato da una pedana mentre lavorava in un’azienda di Collecorvino, in provincia di Pescara, che si occupa di allestimenti di cantieri per l’edilizia.

Operaio schiacciato vicino Perugia

L’uomo era originario del vicino comune di Penne. L’incidente sul lavoro è avvenuto nella giornata di venerdì 29 dicembre.

Secondo la ricostruzione, al momento della tragedia Di Fabrizio era impegnato nella riparazione di un mezzo pesante.

Una mappa che mostra la posizione di CollecorvinoFonte foto: Tuttocittà.it
Collecorvino è un comune di quasi 6mila abitanti in provincia di Pescara. La tragedia è avvenuta in un’azienda in via dell’Artigianato.

A un certo punto, per cause ancora in via di accertamento, la pedana del veicolo l’avrebbe schiacciato.

I colleghi dell’uomo hanno immediatamente chiamato il numero unico delle emergenze.

Il posto è stato raggiunto dai carabinieri della Compagnia di Montesilvano e dai sanitari del 118.

Fabio Di Fabrizio è stato trasportato in codice rosso all‘ospedale Santo Spirito di Pescara dove, dopo le cure del caso, è stato poi ricoverato nel reparto di Rianimazione.

Purtroppo la gravità delle lesioni non gli ha lasciato scampo: Fabio Di Fabrizio si è spento nel corso della notte.

L’agenzia LaPresse riferisce che la procura di Pescara ha aperto un fascicolo conoscitivo. Le indagini sono affidate ai carabinieri di Montesilvano.

Altri incidenti mortali sul lavoro

Il caso di Collecorvino in cui ha perso la vita Fabio Di Fabrizio è purtroppo un copione che continua a ripetersi.

Solo pochi giorni prima un operaio era morto schiacciato da una lastra di marmo a Stallavena vicino Verona.

Un episodio simile a quello avvenuto a metà maggio in una cava di Minucciano.

Le morti sul lavoro in Italia

Secondo gli ultimi dati Inail, riferiti al periodo gennaio-settembre 2023, le denunce di infortunio sul lavoro con esito mortale sono state 761.

Questi i dati riferiti ai morti sul lavoro alla stessa finestra temporale negli anni precedenti:

  • nel 2022 sono stati 790;
  • nel 2021 sono stati 910;
  • nel 2020 sono stati 927;
  • nel 2019 sono stati 780.

Operaio Schiacciato a Collecorvino vicino Pescara Fonte foto: 123RF
,,,,,,,,