,,

Omicidio Vannini, nell'audio ripulito le ultime parole di Marco

Una rielaborazione dell'audio della telefonata di Antonio Ciontoli al 118 avrebbe svelato le ultime esatte parole pronunciate da Marco Vannini

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Emergono nuovi dettagli sulla morte di Marco Vannini, il giovane che ha perso la vita a 20 anni nel maggio 2015 dopo essere stato raggiunto da un colpo di pistola esploso nell’abitazione della sua fidanzata a Ladispoli. La trasmissione Mediaset ‘Quarto Grado’ ha mostrato per la prima volta un audio rielaborato grazie alla società Emme Team (un gruppo di esperti italiani e statunitensi), che ha pulito l’audio della telefonata di Antonio Ciontoli al 118 (la seconda partita dall’abitazione) e ripristinato le frasi del ragazzo in sottofondo.

Il lavoro degli esperti è stato consegnato alla famiglia di Marco Vannini affinché possano utilizzarlo nel nuovo processo sulla morte del giovane.

Questa, secondo l’audio rielaborato svelato da ‘Quarto Grado’, è stata la conversazione tra Marco Vannini, la fidanzata Martina Ciontoli e la mamma di lei, Meri Ciontoli, quella sera, mentre Antonio Ciontoli era al telefono con l’operatrice del 118.

Marco Vannini: “Ti prego, basta”.

Martina Ciontoli (la fidanzata di Marco): “E basta su”.

Marco: “Ti prego, ti prego. Ti prego basta”.

Martina: “Basta”.

Marco: “Ti prego, portami il telefono“.

Meri Ciontoli (la madre di Martina): “È giù”.

Marco: “Martì, ti prego, ti prego basta. Portamelo, portamelo ti prego. Ti prego, il braccio mi fa male“.

Meri: “Marco, no”.

Marco: “Ti prego! Basta, ti prego, basta”.

Martina: “Basta, basta”.

Marco: “Mi fa male, ti prego, scusa“.

Omicidio Vannini, nell'audio ripulito le ultime parole di Marco Fonte foto: Ansa
,,,,,,,,