,,

Michele Merlo, padre: "Mio figlio accusato di aver usato droga"

Continuano le indagini sul decesso di Michele Merlo, l'ex allievo di Amici scomparso a soli 28 anni

Non si danno pace Katia e Domenico, madre e padre di Michele Merlo, il ‘Mike Bird’ di Amici 16, morto a 28 anni per una leucemia fulminante che ha innescato una emorragia cerebrale fatale. Nel frattempo il procuratore capo Giuseppe Amato, dopo la presentazione dell’esposto dei genitori, ha dato il via all’apertura di un’inchiesta con l’ipotesi di omicidio colposo, per ora senza indagati. Intanto si attende anche il conferimento dell’incarico al medico legale per l’autopsia.

“Perché mio figlio è stato respinto dall’ospedale di Vergato e accusato di aver fatto uso di droghe”, si è sfogato Domenico, come riporta Il Resto del Carlino che aggiunge che ieri Katia e il marito si sono recati alla stazione Bertalia in cui hanno messo nero su bianco un ‘robusto’ esposto in cui “viene chiesto – spiega una nota della Procura – l’intervento dell’autorità giudiziaria”.

Al resto ci hanno pensato i carabinieri del Nas che hanno sequestrato la cartella clinica dell’artista al Maggiore di Bologna (dove è stato operato d’urgenza) e la documentazione prodotta al pronto soccorso di Vergato (dove pare sia stato respinto). “Vogliamo sapere – sottolinea una volta di più il padre – quanto successo nei giorni e nelle ore precedenti al ricovero nella rianimazione del Maggiore. Verificare se vi siano stati errori e/o omissioni che abbiano determinato irreversibilmente la sorte di Michele”.

Secondo il racconto di Domenico, mercoledì sera Michele si dirige all’ospedale di Vergato, la struttura più vicina alla casa della fidanzata che abita a Luminasio di Marzabotto. Non riesce ad accedere al pronto soccorso perché qui, secondo quanto trapelato, viene indirizzato al medico di continuità assistenziale (la guardia medica), i cui ambulatori si trovano negli stessi locali. La prima diagnosi – spiega Il Resto del Carlino riportando la versione dei genitori – parla di un’importante faringite. Non vengono richieste analisi del sangue o altre visite, Michele viene mandato a casa con una prescrizione antibiotica.

“Ho fatto tutto quello che dovevo fare – l’unico commento arrivato ieri dal medico di guardia contattato dal Carlino – e tutto è stato relazionato ai miei superiori”.

L’Ausl, dopo il decesso del cantante, ha subito aperto un’indagine interna per “ricostruire puntualmente” l’accaduto, a cominciare dal “primo accesso a Vergato” e fino al “soccorso in emergenza avvenuto il giorno successivo”. “A Vergato – dice il padre in un mix di dolore, sconforto e rabbia – lo hanno liquidato dicendo che intasava il Pronto soccorso, hanno sottovalutato le sue condizioni”.

VirgilioNotizie | 09-06-2021 08:35

Morto il cantante Michele Merlo: cordoglio di cantanti e politici Fonte foto: ANSA
Morto il cantante Michele Merlo: cordoglio di cantanti e politici
,,,,,,,