,,

Mascherine, in Veneto non più obbligatorie: l'annuncio di Zaia

Secondo la nuova ordinanza regionale, le mascherine saranno obbligatorie solo nei luoghi chiusi o in altre situazioni specifiche

Dal prossimo primo giugno l’uso della mascherina per strada in Veneto non sarà più obbligatorio. La nuova ordinanza regionale, come ha annunciato il governatore Luca Zaia, avrà valore fino al 15 del mese. Nel provvedimento, come riporta Ansa, si legge che la mascherina continuerà a essere indispensabile “nei luoghi chiusi accessibili al pubblico (bar, negozi etc), e all’esterno solo nelle occasioni in cui non sia possibile garantire continuamente la distanza di sicurezza tra i non conviventi”.

Luca Zaia lo aveva annunciato anche ieri a “Dritto e Rovescio” su Rete 4: “A fine settimana penso faremo un’ordinanza valida dal primo giugno, e decideremo anche sull’uso delle mascherine”.

“Abbiamo pronte le linee guida – aveva aggiunto Zaia – per la riapertura dei cinema, dei teatri, e anche delle discoteche già dal 15 giugno, vedremo l’evoluzione”.

Nuova ordinanza, le altre novità in Veneto

Nella nuova ordinanza, come ha spiegato Zaia, si fa chiarezza su altri punti, non solo per l’uso delle mascherine, ma anche per il settore delle terme, i centri estivi, le case di riposo, gli ombrelloni al mare che dovranno essere distanziai di 12 metri e non di 10 come previsto dal Dpcm.

Per quanto riguarda i centri estivi, l’ordinanza solleverà “la responsabilità dei Comuni – ha spiegato Zaia -. A questi ultimi il gestore invierà una scheda in cui si impegna a seguire le linee guida, mentre un altro modulo sarà compilato tra il gestore e il genitore. Per ora l’ordinanza non riguarderà i bimbi dagli 0 ai 3 anni. Siamo in attesa delle decisioni del Governo, ma noi siamo pronti”.

Sula questione case di riposo, ha aggiunto Zaia, le linee guida indicano le modalità “di accesso dei visitatori e la presa in carico degli ospiti. Fermo restando le decisioni in autonomia della direzione delle strutture”.

Veneto, la situazione: il bollettino di oggi

Intanto, nelle ultime 24 ore, sono solo 9 i nuovi casi di positività al coronavirus registrati in Veneto. In totale, sono 19.134 i contagi dall’inizio dell’epidemia.

Secondo il bollettino di oggi della Regione, inoltre, sono altri 8 i decessi e le vittime totali salgono così a 1.906. Scende ancora il numero dei ricoverati, infatti sono 31 (-3) quelli attualmente nelle terapie intensive, dei quali 24 già negativizzati e 411 (-15) i pazienti nei normali reparti Covid, tra i quali 274 negativizzati.

VIRGILIO NOTIZIE | 29-05-2020 14:13

L'esercito igienizza l'Arena di Verona. Quando riapre Fonte foto: Ansa
L'esercito igienizza l'Arena di Verona. Quando riapre
,,,,,,,