,,

Liliana Resinovich e il nuovo video dell'amica a pochi giorni dalla riesumazione per la seconda autopsia

Un'amica passò per la stessa strada di Liliana Resinovich nel giorno della scomparsa? Le due si incontrarono? Ecco i nuovi elementi del giallo

Pubblicato il:

Si aprono nuovi spiragli prima della riesumazione della salma di Liliana Resinovich. Mentre Claudio SterpinSebastiano Visintin continuano a comunicare in absentia, respingendo a vicenda le reciproche accuse, spunta un video che inquadra un’amica della 63enne triestina mentre percorre la stessa strada battuta da Lilly prima si scomparire. Tra i due passaggi ci sarebbe un minuto e 39 di distanza.

Un’amica sulla sua stessa strada

L’anticipazione arriva da ‘Chi l’ha Visto’. I sistemi di videosorveglianza hanno restituito un filmato in cui vede un’amica di Liliana Resinovich passare sulla stessa strada e nella stessa direzione della 63enne che poco prima, in quel punto, aveva buttato l’immondizia.

Tra il passaggio di Liliana Resinovich e quello dell’amica è trascorso un minuto e 39 secondi. Gli autori del programma si domandano: “Come mai non si sono incontrate?”.

liliana resinovich Fonte foto: ANSA
Cappella di Sant’Anna al cimitero di Trieste, il giorno della veglia funebre per Liliana Resinovich

Cosa nasconde quel filmato? Questo dettaglio aggiunge certamente mistero al mistero. Nel frattempo si avvicina il giorno in cui verrà riesumato il cadavere di Liliana Resinovich per la nuova autopsia che potrebbe evolversi in nuovi scenari.

Nel frattempo, come detto in apertura, i familiari della 63enne continuano a dubitare delle parole di Sebastiano Visintin, attaccato anche da Claudio Sterpin specialmente sul dettaglio della presunta relazione extraconiugale tra quest’ultimo e la donna.

I dubbi su Sebastiano Visintin: i filmati con la GoPro

I familiari di Liliana Resinovich hanno chiesto una nuova perizia sui filmati girati da Sebastiano Visintin con la sua GoPro la mattina del 14 dicembre 2021, giorno in cui la 63enne è scomparsa.

Quella mattina il marito di Liliana Resinovich, dopo una visita presso il suo magazzino, era uscito per un giro con la bicicletta e aveva filmato il percorso con la GoPro. Dai filmati, però, ne mancherebbero due. Visintin ha spiegato che talvolta è solito cancellare filmati di paesaggi che non gli piacciono.

Ancora, tra la fine del filmato a villa Bonomo e l’inizio di un video successivo in via di Opicina c’è una differenza di 13 secondi, mentre quella distanza richiederebbe almeno cinque minuti di pedalata.

Infine, ad un certo punto il cellulare di Visintin avrebbe agganciato la cella di via san Primo alle 12:47, in una zona del tutto distante da quella battuta da Visintin durante la mattina.

Gli attacchi di Claudio Sterpin

A fare da cornice al giallo è sempre la presunta relazione tra Liliana Resinovich e Claudio Sterpin. Sebastiano Visintin ha sempre negato che tra la moglie e l’amico ci fosse qualcosa che andasse al di là di una comune amicizia. “Deve portare le prove”, ha sempre detto Sebastiano.

Per questo Claudio Sterpin, durante un collegamento con ‘Pomeriggio Cinque’, all’ennesima insistenza di Visintin ha risposto: “Tirerei fuori queste prove, ma metterei in mezzo amici e parenti che voglio tenere fuori”.

Infine: “Che dovevo fare con Liliana? Dei filmetti? Dovevo mostrarli qua?”.

liliana-resinovich-morte Fonte foto: Facebook / ANSA
,,,,,,,,