,,

La profezia di Zelensky: "Ci sarà una guerra mondiale". Così si evolverà il conflitto in Ucraina

Il presidente ucraino Zelensky non vuole arrendersi a Putin, ma avvisa il mondo intero su come proseguirà il conflitto contro i russi

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Il conflitto in Ucraina si fa giorno dopo giorno sempre più duro, con l’esercito russo che avanza alla volta di Kiev lasciando alle proprie spalle una scia di sangue e morte senza precedenti. Nella notte, nonostante la pausa dichiarata da Mosca nelle scorse ore, altre bombe hanno tenuto sveglia la popolazione che si rinchiude nei bunker per scampare agli attacchi comandati dal Cremlino.

Intanto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky non ne vuole sapere di mostrare la bandiera bianca di resa e continua a sfidare Putin e l’esercito russo dal suo ufficio di Kiev.

La profezia di Zelensky: “Ci sarà una guerra mondiale”

In un nuovo video di aggiornamento dal suo ufficio di Kiev, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha fatto il punto della situazione spiegando di non aver paura e di voler restare nella capitale, nonostante i russi siano ormai vicini all’arrivo.

Non scappo, resto qui” ha ribadito Zelensky, che ha poi sottolineato ancora una volta come si attende presto una risposta da parte dell’Occidente sulla no fly zone. Ieri infatti aveva detto: “Vi chiediamo ogni giorno una no fly zone, se non ce la date, almeno forniteci aerei per proteggerci. Se non ci date neanche questi, rimane una sola soluzione: anche voi volete che ci uccidano lentamente”.

Ma è nel corso dell’intervista rilasciata all’ABC che arrivano i particolari più sconvolgenti: “Questa guerra non finirà così. Scatenerà la guerra mondiale“.

La profezia di Zelensky: "Ci sarà una guerra mondiale". Così si evolverà il conflitto in UcrainaFonte foto: ANSA
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky

I segnali di apertura, Zelensky: “Pronti ad un compromesso su Crimea e Donbass”

Nel corso dell’intervista rilasciata al programma World News Tonight della ABC, Zelensky ha ribadito i segnali di apertura su Crimea e Donbass con la Russia “possiamo discutere e si può trovare un compromesso su come questi territori continueranno a vivere”.

Pur di fermare il conflitto, ha aggiunto il presidente ucraino, quello che è importante, “è che Putin inizi a parlare, inizi un dialogo, invece di vivere in una bolla di informazione senza ossigeno. Penso che sia lì che si trova”.

Volodymyr Zelensky ha risposto anche riguardo alla questione dell’adesione alla NATO dicendo di essersi “raffreddato da tempo, da quando abbiamo capito che la Nato non è pronta ad accettarci”.

“Non saremo un Paese che chiede in ginocchio, non siamo quel Paese e non voglio essere quel presidente” ha aggiunto.

Anche se sembrerebbe pronto a riconoscere delle concessioni sui territori occupati, il capo di Stato, ha precisato nell’intervista che non accetterà la richiesta di Mosca di riconoscere l’indipendenza, o l’annessione della Crimea sul Mar Nero alla Russia: “Sono disponibile per un dialogo, ma non per una capitolazione. Possiamo discutere e trovare un compromesso sul come la vita proseguirà per questi territori”, ha dichiarato.

Come si evolverà il conflitto secondo Zelensky

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky sembrerebbe avere le idee chiare su come proseguirà il conflitto in Ucraina. Per il politico, che si trova a Kiev, Putin e la Russia non si fermeranno dopo aver conquistato Kiev.

Oggi la guerra è qui, domani sarà in Lituania, Polonia e poi Germania. Noi siamo venuti per primi, voi verrete per secondi, perché più la bestia mangia, più vuole mangiare” le parole di Zelensky che sconvolgono il mondo intero.

L’appello dell’ex presidente ucraino a Zelensky

Intanto Viktor Yanukovich, ex presidente ucraino e apertamente filo-putiniano, ha lanciato l’appello a Zelensky: “Metti da parte l’orgoglio e ferma la guerra e lo spargimento di sangue ad ogni costo”.

L’ex presidente ha poi mandato un chiaro messaggio: “Voglio fare una richiesta, in modo presidenziale e anche un po’ paterno, a Zelensky: Volodymir, forse sogni di diventare un vero eroe, ma l’eroismo non e’ ostentazione, non è combattere fino all’ultimo ucraino”.

zelensky-ucraina Fonte foto: Ansa
,,,,,,,,