,,

La nota conduttrice tv Lilia Gildeeva lascia la Russia e si dimette. Altro segno di proteste nella tv russa

Una nota giornalista tv russa, Lilia Gildeeva, ha lasciato il Paese e si è dimessa in dissenso con il Cremlino per la guerra d'invasione dell'Ucraina

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Lilia Gildeeva, una delle giornaliste televisive più note in Russia, si è dimessa dal canale televisiv filo-Cremlino Ntv, dove ha lavorato negli ultimi 16 anni, ed è fuggita dalla Russia in polemica con il Cremlino per l’invasione dell’Ucraina. Un’altra crepa nella macchina della propaganda di Putin dopo la protesta in diretta messa in piedi dalla giornalista Marina Ovsyannikova su Channel One.

La giornalista Lilia Gildeeva lascia la Russia

A dare la notizia è stata l’agenzia russa Ria Novosti, citando l’ufficio stampa della tv che non ha comunicato le motivazioni ufficiali della decisione. A confermare la fuga è stata poi la stessa giornalista in una intervista al blogger Ilya Varlamov.

“Prima me ne sono andata via” dalla Russia, “temevo che non mi avrebbero lasciata partire. Poi mi sono dimessa”, ha detto Gildeeva al blogger, secondo quanto riportato nel canale Telegram di quest’ultimo.

Russia, chi è Lilia Gildeeva

Lilia Gildeeva, 45 anni, è una delle giornaliste e conduttrici tv più note in Russia. Lavorava per Ntv, canale filo-Cremlino, dal 2006. Lavorava come conduttrice di un programma di approfondimento molto seguito.

Negli ultimi anni Gildeeva aveva ricevuto diversi riconoscimenti da parte del Cremlino. Nel 2008 Vladimir Putin l’aveva ringraziata pubblicamente per aver contribuito attraverso i mezzi di informazione allo “sviluppo della società civile” in Russia.

Lo scorso anno era stata inserita tra i giornalisti che il presidente russo ha ringraziato per aver contribuito “allo sviluppo dei mass media”.

Lilia Gildeeva, altro segno di protesta nella tv russa

Le dimissioni e la fuga di Lilia Gildeeva arrivano dopo la vicenda di Marina Ovsyannikova, la giornalista russa protagonista di un blitz contro la guerra in Ucraina andato in diretta sul canale Channel One.

E dopo l’addio di un altro volto noto della tv russa: Ivan Urgant. Il giornalista e conduttore tv si era dichiarato contro la guerra in Ucraina il primo giorno dell’invasione. Il programma da lui condotto era stato cancellato e alcuni giorni dopo era emersa la notizia che fosse scappato dal Paese.

Guerra in Ucraina, il mondo condanna la Russia: chi sono gli ultimi alleati di Mosca e Vladimir Putin Fonte foto: Twitter
Guerra in Ucraina, il mondo condanna la Russia: chi sono gli ultimi alleati di Mosca e Vladimir Putin
,,,,,,,,