,,

Covid, indice Rt in aumento: allerta alta per i contagi di Natale

Indice Rt più vicino a livello nazionale alla temuta soglia dell'1, è rischio alto per 5 regioni, con 4 che potrebbero presto raggiungerle

Sale l’indice Rt in Italia, da 0,86 a 0,90. Lo ha rilevato l’Istituto Superiore di Sanità, secondo quanto riporta Ansa, che ha pubblicato i dati contenuti nella bozza del monitoraggio dei nuovi dati sui contagi da coronavirus. I numeri sono dunque di nuovo in crescita. Complessivamente l’incidenza del Sars-Cov-2 nel nostro Paese rimane elevata e si osserva in tutte le regioni e province autonome un rischio moderato o alto, che indicano che l’epidemia nei territori non è controllata o gestibile.

Per questo, si legge nella bozza del monitoraggio Iss, rimane la necessità di mantenere la linea del rigore riguardo le misure adottate per prevenire la diffusione del Covid, per non far salire l’indice Rt sopra la soglia dall’allerta dell’1.

Covid, indice Rt e incidenza troppo alti: l’avvertimento dell’Iss

Le festività, l’aumento della mobilità e delle interazioni tra persone potrebbero far crescere ulteriormente i contagi, confermando il trend attuale. Per questo l’Istituto Superiore di Sanità, riporta l’Ansa, consiglia di perseverare con la drastica riduzione delle occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo e rimanere a casa il più possibile.

Covid: Ssn ancora sotto stress, 13 regioni in situazioni critiche

Il sistema sanitario nazionale risulta ancora sotto forte stress, con 13 regioni e province autonome sopra le soglie critiche in area medica o in terapia intensiva. Questo nonostante la diminuzione generale delle persone ricoverate in terapia intensiva, passate dalle 3.003 del 15 dicembre alle 2.731 del 21 dicembre, e dei ricoveri Covid in reparti ordinari, passati da 27.342 del 15 dicembre alle 25.145 del 21 dicembre.

Covid: ancora 5 regioni a rischio alto, 4 potrebbero seguirle

Nel dettaglio 5 regioni rimangono classificate come a rischio alto. Si tratta di Liguria, Marche, Puglia, Umbria e Veneto. Dodici tra regioni e province autonome sono invece considerate a rischio moderato, anche se 4 di queste potrebbero rientrare nella fascia massima di rischio entro il prossimo mese. Sono Emilia Romagna, Molise, Valle D’Aosta e Trento.

A preoccupare maggiormente è il Veneto, che ha un Rt compatibile con uno scenario di tipo 2, con un’incidenza del coronavirus sulla popolazione estremamente elevata. La situazione rimane di allerta per la terza settimana di fila, e l’Iss esorta la Regione a prendere nuove misure di contenimento dei contagi con particolare urgenza.

Covid: l’indice Rt delle varie regioni, preoccupano Veneto e Molise

L’indice Rt del Veneto si attesta a 1,11 nella settimana del monitoraggio, che prende in considerazione i dati dei giorni compresi tra il 14 e il 20 dicembre. Sopra la soglia dell’1 anche il Molise, dove viene rilevato un indice Rt di 1,02. Nella settimana precedente i valori erano rispettivamente di 1,01 e 1,48. Il valore più basso è quello della Campania, con 0,65.

Di seguito l’indice Rt di tutte le regioni e province autonome dell’Italia rilevato nella bozza del monitoraggio Iss riportata dall’Ansa.

  • Abruzzo 0.70
  • Basilicata 0.69
  • Provincia autonoma di Bolzano 0.71
  • Calabria 0.80
  • Campania 0.65
  • Emilia Romagna 0.82
  • Friuli Venezia Giulia 0.78
  • Lazio 0.96
  • Liguria 0.82
  • Lombardia 0.92
  • Marche 0.81
  • Molise 1.02
  • Piemonte 0.69
  • Puglia 0.88
  • Sardegna 0.74
  • Sicilia 0.74
  • Toscana 0.70
  • Provincia autonoma di Trento 0.68
  • Umbria 0.76
  • Valle d’Aosta 0.68
  • Veneto 1.11

Covid, incidenza sulla popolazione ancora sopra la soglia

Anche il dato sull’incidenza degli ultimi 14 giorni non lascia spazio a previsioni ottimistiche. È di 329,53 casi ogni 100 mila abitanti nel periodo compreso tra il 7 e il 20 dicembre, in lieve flessione rispetto ai 374,81 del periodo compreso tra il 30 novembre e il 13 dicembre.

“Il valore è ancora lontano da livelli che permetterebbero il completo ripristino dell’identificazione dei casi e tracciamento dei loro contatti“, si legge nel monitoraggio, dove viene spiegato che l’incidenza settimanale è ora di 157,01 e dovrebbe calare sotto la soglia di 50 per rendere gestibile l’emergenza coronavirus in Italia.

VirgilioNotizie | 23-12-2020 21:46

Decreto Natale, le regole su negozi e spostamenti Fonte foto: ANSA
Decreto Natale, le regole su negozi e spostamenti
,,,,,,,