,,

Coronavirus, il monitoraggio: preoccupa l'indice Rt. I dati

Cambia l'indice Rt in Italia: Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di Sanità, si è detto preoccupato

I dati del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute, insieme all’ultimo bollettino Covid, preoccupano il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro. Nel consueto punto settimanale sull’andamento dell’emergenza coronavirus, Brusaferro ha comunicato che in Italia l’indice di trasmissibilità Rt ha toccato lo 0,86.

“Abbiamo un Rt che cresce e in alcune regioni cresce di più e supera l’1. Rt – ha dichiarato Brusaferro in conferenza stampa – è il primo indicatore a muoversi e poi viene seguito da nuovi casi, ricoveri e decessi. Quindi Rt in ricrescita è elemento di grave preoccupazione perchè vuol dire che la trasmissione dell’infezione sta riprendendo quota”.

In particolare, ha aggiunto il presidente Iss, “ci sono 3 regioni che mostrano un Rt che è cresciuto e in questa settimana sono passate a scenario 2, che è quello nel quale ci si colloca con Rt superiore a 1. Sono Lazio, Lombardia e Veneto. In molte regioni però, anche se l’Rt è sotto1, c’è una tendenza a risalire. Ciò indica che dobbiamo essere molto rigorosi nelle misure che dobbiamo adottare soprattutto nei prossimi giorni”.

“Vanno adottate tempestivamente misure per contrastare questa controtendenza che caratterizza l’attuale quadro epidemiologico”, ha spiegato Brusaferro. Inoltre, “le misure vanno mantenute e questo tipo di attenzione ci accompagnerà in tutta la prima parte del prossimo anno. Questo è inevitabile”. Dello stesso avviso è Gianni Rezza, che ha commentato l’andamento dell’indice Rt in Italia.

Il Cdm, intanto, ha approvato il nuovo decreto che prevede misure per contrastare il coronavirus nel periodo natalizio.

VirgilioNotizie | 18-12-2020 21:35

Decreto Natale: le regole valide dal 24 dicembre al 6 gennaio Fonte foto: ANSA
Decreto Natale: le regole valide dal 24 dicembre al 6 gennaio
,,,,,,,