,,

Il prezzo della benzina continua a salire, ma l'Italia non è la più cara: quanto costa un pieno all'estero

L'Italia è il 19° Paese al mondo per il costo della benzina e in Europa c'è chi se la passa peggio

Pubblicato il:

Nonostante la proroga del taglio delle accise sui carburanti, il prezzo di benzina e diesel continua ad aumentare settimana dopo settimana. I dati rilevati dal MITE non lasciano scampo agli italiani che oggi, a causa del sovrapprezzo dovuto dalla guerra in Ucraina, ci pensano su due volte quando devono prendere l’auto per spostarsi in città.

Benzina, quanto costa oggi in Italia

Le ultime rilevazioni sul prezzo della benzina lasciano ancora una volta l’amaro in bocca agli italiani, che vedono il costo dei carburanti al di sopra dei 2 euro da settimane. Nel periodo che va dal 20 al 26 giugno il prezzo medio della benzina in modalità self ha raggiunto nell’ultima settimana 2,074 euro al litro, mentre il gasolio è arrivato sino a 2,033 euro/litro.

Numeri alla mano, dunque, il prezzo di un litro di benzina è salito del 27,7% su base annua ed il gasolio costa il 37% in più. Per un pieno di benzina si spendono in media 22,5 euro in più rispetto al 2021 e per uno di gasolio 27,4 euro in più.

Il prezzo della benzina continua a salire, ma l'Italia non è la più cara: quanto costa un pieno all'esteroFonte foto: 123RF

I prezzi della benzina in Europa

Ma qual è la situazione oltre i confini del Bel Paese? Se in tanti si lamentano del costo elevato della benzina in Italia, quanto succede in molti Paesi d’Europa lascerà a bocca aperta.

Il nostro Paese, secondo i dati pubblicati al 13 giugno da Globalpetrolprices, è infatti al 19esimo posto in Europa tra i Paesi dove la benzina costa di più. Prima di noi, infatti, ci sono tanti altri Stati in cui il caro-carburante sta costando tanto ai cittadini.

Per esempio in Norvegia il carburante viene pagato 2,59 euro al litro, mentre in Danimarca e Finlandia siamo a circa 2,54 euro al litro. In Islanda si arriva anche a 2,49, in Olanda 2,36 e in Grecia fino ai 2,40.

Chi paga di meno all’estero

Altri Paesi, però, hanno un costo più contenuto nonostante i problemi del prezzo del petrolio. In Germania, per esempio, il costo è di 1,94 euro al litro, così come in Ungheria, Croazia e San Marino. Tra i prezzi più bassi in Europa ci sono quelli di Romania (1,74), Polonia (1,70), Ucraina (1,63) e Slovenia (1,56). Ma a battere tutti è la Russia, dove un litro di benzina costa soltanto 86 centesimi.

Oltre i confini europei, poi, a passarsela bene sono gli Usa, dove la benzina costa 1,31 euro al litro. Per trovare la vera convenienza, però, bisogna viaggiare e andare lontano verso Venezuela, Libia, Iran, Siria, Algeria e Kuwait (Paesi grandi produttori di petrolio) dove il prezzo è inferiore ai 35 centesimi al litro.

benzina-1 Fonte foto: ANSA
,,,,,,,