,,

Gina Lollobrigida: nuova accusa per l'assistente Andrea Piazzolla

L'ex assistente di Gina Lollobrigida è di nuovo accusato di circonvenzione di incapace ai danni della diva 93enne

Andrea Piazzolla, ex assistente personale di Gina Lollobrigida, avrebbe approfittato dello stato mentale dell’attrice per mettere all’asta 50 pezzi, del valore di almeno 300 mila euro, conservati nella villa sull’Appia Antica della diva. Se non fossero intervenute le forze dell’ordine, opere d’arte, cimeli e arredi sarebbero stati venduti tra il 20 e il 21 maggio 2020. L’uomo, 34 anni, è accusato di circonvenzione di incapace. Ne dà notizia il Corriere della Sera.

La Procura ha chiuso l’indagine nei confronti di Piazzolla, preludio della richiesta di rinvio a giudizio. Nel piano del factotum della diva era stata coinvolta Raffaella Colasanti, titolare della casa d’asta che porta il nome di famiglia. A mettere in contatti la donna e l’assistente di Gina Lollobrigida sarebbe stato Antonio Salvi, nel ruolo di intermediario. Colasanti e Salvi sono indagati in concorso per circonvenzione di incapace.

Piazzolla era già sotto processo con la stessa accusa per aver sottratto all’attrice 3 milioni di euro in beni e contanti tra il 2013 e il 2018. Da gennaio 2019 i beni dell’attrice sono gestiti, in regime di amministrazione controllata, dalla giudice tutelare Eleonora Lombardi. L’anno prima era stato diagnostico a Gina Lollobrigida un indebolimento della corretta percezione della realtà, che ha reso la diva una persona vulnerabile.

Con la scusa di voler trasferire i suoi averi per preservarli da “aggressioni” dell’autorità giudiziaria, Piazzolla avrebbe fatto firmare alla 93enne tre mandati di vendita all’inizio del 2020. Il piano però è saltato grazie all’intervento della Procura, che ha sequestrato in via preventiva i beni.

A dare il via alla nuova inchiesta sono stati Milko e Dimistri Skofic, figlio e nipote di Gina Lollobrigida. Il loro legale Michele Gentiloni ha riferito al Corriere della Sera: “È riprovevole che nel giro di così poco tempo Piazzolla possa essere caduto nello stesso sbaglio del passato, finendo indagato per una vicenda dai contorni simili alla precedente”.

L’avvocato di Andrea Piazzolla, Filippo Morlacchini, ha dichiarato di “sperare di essere sentito presto dal pm. Non voglio essere oggetto di una preventiva sentenza di condanna senza possibilità di difesa. Dimostrerò la mia correttezza“.

VirgilioNotizie | 21-02-2021 09:41

lollobrigida piazzolla
,,,,,,,