,,

Genovese indagato per un altro stupro: nuovo filone d'indagine

Alberto Genovese è indagato per un secondo stupro: l'accusa di una 23enne che partecipò a un party a Villa Lolita a Ibiza

Alberto Genovese è indagato per un’altra violenza sessuale e cessione di stupefacenti. Il re delle startup italiano, finito in manette perché accusato di aver drogato e violentato una modella di 18 anni nella sua casa nel centro di Milano, ora è indagato dalla Procura anche per un secondo stupro. A riportare la notizia è il Corriere della Sera che spiega che questa seconda accusa si riferisce alla denuncia di una ragazza di 23 anni sua ospite a luglio ad Ibiza.

La giovane ha sporto querela nei giorni scorsi. Dopodiché è stata protagonista di uno spinoso interrogatorio nelle indagini della Squadra mobile della Questura di Milano, dirette dal pm Rosaria Stagnaro e dall’aggiunto Letizia Mannella.

Si è presentata spontaneamente. La sua versione è giunta ancor prima che Genovese fosse ammanettato. A verbale, la ragazza ha detto di aver passato le ferie estive a Villa Lolita, dimora affittata nell’isola iberica da Genovese. La giovane ha dichiarato che alla festa ‘spagnola’ ci sono stati tuffi in piscina oltre alla “cocaina, 2CB e pasticche di vario genere che Alberto metteva liberamente e gratuitamente a disposizione di tutti gli ospiti”.

Le parole della donna sembrano essere molto simili a quanto dichiarato dalla 18enne che accusa Genovese di stupro nella casa di Milano. Nella fattispecie la giovane ha narrato che ha seguito Genovese e la sua fidanzata in camera da letto nella villa a Ibiza. Qui ha “tirato” altra droga.

Da quel momento racconta che la sua mente e la sua memoria si sono oscurate, restituendo solo flash e allucinazioni. Una volta tornata in sé, ha spiegato sempre la ragazza, si è ritrovata con abiti strappati, parecchi lividi sul corpo e “la sensazione di aver subito un rapporto sessuale”.

Fatto rientro in Italia, la donna non ha subito sporto denuncia affermando di avere il timore di ritorsioni da parte dell’imprenditore. Aveva sentito dire che “in una occasione lui aveva mandato delle persone sotto casa di una ragazza che voleva denunciarlo per una cosa simile”.

Dopo che ha iniziato a circolare la voce che Genovese aveva stuprato una 18enne a Milano, e prima che questo fosse arrestato, la ragazza si è fatta forza ed ha presentato formale querela circa i fatti che sarebbero avvenuti a Ibiza.

VirgilioNotizie | 06-12-2020 13:07

polizia Fonte foto: ANSA
,,,,,,,