,,

Focolaio Veneto, dal Tso al carcere: le soluzioni di Zaia

Il governatore del Veneto Luca Zaia ha individuato le soluzioni per contrastare il recente aumento dei casi di coronavirus nella regione

Il presidente del Veneto Luca Zaia è tornato a parlare del recente aumento dei casi in Veneto, che hanno portato l’indice Rt della regione sopra il livello di guardia. La soluzione del Governatore per contrastare i nuovi focolai in Veneto è l’inasprimento delle regole. In particolare, al ‘Corriere della Sera’, Zaia ha detto: “C’è poco da fare: con qualcuno la soluzione non può che essere il Trattamento sanitario obbligatorio, il Tso. E bisogna inasprire le pene. Non sono un giurista, ma di fronte alla scelta deliberata di mettere a repentaglio in maniera molto seria la salute, anzi, la vita di altre persone, io sono per il carcere“.

In merito al caso del manager vicentino infetto che non si è messo in quarantena e ha rifiutato il ricovero, il presidente del Veneto ha aggiunto: “Io credo che sia il governo a dover fare qualcosa. Primo, comportamenti di questo tipo devono avere rilevanza penale. Secondo, le multe devono essere esemplari“.

Poi ha annunciato: “Lunedì farò un’ordinanza che serra il più possibile le maglie dell’isolamento fiduciario. Ma il governo deve intervenire“.

Ancora Zaia: “Deve essere chiaro che mettere a repentaglio la salute ha anche dei costi sanitari pesanti: se hai deciso di farti male da solo, non è giusto che la comunità paghi per te“.

La chiosa finale di Zaia, oggetto di una ‘frecciata’ da parte di Crisanti proprio sul caso Veneto: “Dobbiamo essere severissimi: chi è in quarantena fiduciaria deve stare a casa. Non possiamo buttare via mesi di sacrifici e sostenere costi mastodontici per qualche genio. Tra l’altro, vediamo già che il virus ha nuove fiammate anche dove pareva superato”.

VIRGILIO NOTIZIE | 04-07-2020 10:46

Dalla mascherina tricolore alla visiera: i look dei politici Fonte foto: Ansa
Dalla mascherina tricolore alla visiera: i look dei politici
,,,,,,,