,,

Eurovision, l'Ucraina chiede l'esclusione della Russia: la decisione degli organizzatori dell'evento a Torino

Gli organizzatori dell'Eurovision Song Contest di Torino hanno preso una decisione sulla partecipazione della Russia, alla luce dei fatti in Ucraina

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

La crisi ucraina potrebbe avere ripercussioni anche sull’organizzazione dell’Eurovision Song Contest 2022, l’evento musicale internazionale in programma in Italia, nella città di Torino, dal 10 al 14 maggio. L’Ucraina, infatti, ha chiesto l’esclusione della Russia dalla competizione.

Eurovision 2022 a Torino: la richiesta dell’Ucraina contro la Russia

Suspilne, l’emittente pubblica nazionale ucraina, ha chiesto in maniera formale, tramite una lettera inviata all’Ebu (European Broadcasting Union, l’Unione Europea di Radiodiffusione) e a Delphine Ernotte (presidente di France Télevisions), l’esclusione della Russia dall’Eurovision Song Contest.

L’appello è arrivato in seguito all’invasione russa in terra ucraina. Parallelamente, la mobilitazione anti Russia è scattata anche su ‘Twitter’, con l’hashtag #EurovisionWithoutRussia.

Eurovision 2022 a Torino, guerra Russia-Ucraina: la decisione

Alla luce dell’attacco militare lanciato all’Ucraina, a differenza di quanto trapelato in un primo momento, gli organizzatori dell’Ebu (e dell’Eurovision) hanno deciso che nessun cantante russo potrà partecipare all’edizione di quest’anno dell’Eurovision Song Contest.

In una nota riportata dal ‘Corriere della Sera’ è stato reso noto che la decisione è stata presa per il timore che, alla luce della crisi senza precedenti in Ucraina, l’inclusione di una voce russa nel contest di quest’anno porterebbe screditare la competizione stessa.

Eurovision, l'Ucraina chiede l'esclusione della Russia: la decisione degli organizzatori dell'evento a TorinoFonte foto: ANSA
Il logo dell’Eurovision sulla Mole di Torino.

Eurovision 2022 a Torino, chi rappresenterà l’Ucraina

Nei giorni scorsi, la candidata dell’Ucraina all’Eurovision 2022, cioè la cantante 28enne Alina Pash, si è ritirata dalla competizione canora dopo la diffusione della notizia di un suo viaggio in Crimea. Su ‘Instagram’ ha dichiarato: “Non voglio più essere coinvolta in questa sporca storia. Con la morte nel cuore, ritiro la mia candidatura come rappresentante dell’Ucraina all’Eurovision”.

In seguito al ritiro di Alina Pash è stato annunciato che a rappresentare l’Ucraina all’Esc 2022 di Torino saranno i Kalush Orchestra, che si erano classificati al secondo posto all’evento Vidbir, il contest scelto dall’Ucraina per selezionare il proprio rappresentante all’Eurovision. La band, salvo dietrofront dell’Ucraina, si esibirà sul palco di Torino sulle note della canzone intitolata ‘Stefania’.

Prima dell’esclusione ufficiale dalla competizione, non era stato ancora reso noto il nome di chi avrebbe dovuto rappresentare la Russia all’Eurovision Song Contest, in programma in Italia, a Torino, nel mese di maggio.

Guerra in Ucraina, gli effetti sull'Italia: soldati, basi Nato, profughi e l'aumento di prezzi e bollette Fonte foto: ANSA
Guerra in Ucraina, gli effetti sull'Italia: soldati, basi Nato, profughi e l'aumento di prezzi e bollette
,,,,,,,,