,,

Elezioni amministrative 2020, dove e come si vota

Elezioni amministrative 2020: si vota in 1.179 comuni, tra cui 18 capoluoghi

Si torna a votare: domenica 20 e lunedì 21 settembre gli italiani saranno chiamati alle urne per il referendum costituzionale sul taglio del numero dei parlamentari. In sette regioni, Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana, Valle d’Aosta e Veneto, si voterà anche per l’elezione del presidente della Regione e rinnovare i consigli regionali. Al voto anche per le elezioni suppletive di Camera e Senato e le amministrative in oltre mille comuni.

Elezioni amministrative 2020, quando e come si vota

Prevista per la primavera 2020, la tornata elettorale è stata spostata a dopo l’estate per l’emergenza coronavirus. Le elezioni amministrative si terranno in 1.179 Comuni, di cui 610 in regioni a statuto ordinario e 568 regioni a statuto speciale.

Le elezioni amministrative si terranno nello stesso weekend di regionali, referendum e suppletive. I seggi saranno aperti domenica 20 settembre dalle 7 alle 23 e lunedì 21 settembre dalle 7 alle 15.

All’election day non prenderanno parte i comuni di Sicilia e Sardegna, dove si andrà a votare rispettivamente il 4 e 5 ottobre e il 25 e 26 ottobre.

La legge elettorale per le comunali prevede un turno unico per i comuni sotto i 15mila abitanti e un doppio turno (primo turno ed eventuale ballottaggio) per i comuni sopra i 15mila abitanti.

Nei comuni sotto i 15.000 mila abitanti viene eletto sindaco il candidato che ottiene anche un solo voto in più rispetto agli avversari.

Nei comuni sopra i 15mila abitanti è invece previsto il ballottaggio nel caso in cui nessuno dei candidati ottenga il 50% dei voti. Due settimane dopo il primo turno gli elettori saranno chiamati a votare tra i due candidati che hanno ottenuto più consensi nella prima tornata.

Lo scrutinio delle comunali si terrà martedì 22 settembre con inizio alle ore 15, dato che viene data precedenza allo spoglio di referendum e regionali.

Elezioni amministrative 2020, dove si vota

Domenica 20 e lunedì 21 settembre si voterà in 1.179 Comuni, tra cui 18 capoluoghi. Tre sono capoluoghi di Regione: Aosta, Trento e Venezia.

15 di provincia: Agrigento, Andria, Arezzo, Bolzano, Chieti, Crotone, Enna, Fermo, Lecco, Macerata, Mantova, Matera, Nuoro, Reggio Calabria e Trani.

Dei comuni al voto, 155 sono sopra i 15mila abitanti, gli altri 1.024 sotto la soglia che prevede il ballottaggio. In 2 comuni, Filetto (CH) e Follonica (GR), si svolgerà solo il ballottaggio, secondo quanto stabilito dai Tar delle rispettive regioni.

Il Trentino-Alto Adige è la regione con il maggior numero di comuni alle urne, 269, seguita da Campania e Lombardia con 85. Umbria (6) e Toscana (9) quelle con meno comuni al voto.

Il comune più grande che andrà al voto è Venezia, con i suoi 200.700 elettori, mentre il più piccolo è Marcetelli, in provincia di Rieti, con 74 elettori.

Altra curiosità: si voterà per la prima volta in cinque comuni di nuova istituzione: Borgo d’Anaunia, Novella, San Michele all’Adige e Ville di Fiemme, nella Provincia Autonoma di Trento, e  Presicce-Acquarica in provincia di Lecce.

Elezioni amministrative, l’elenco completo dei comuni al voto

VIRGILIO NOTIZIE | 15-09-2020 23:48

Referendum sul taglio dei parlamentari: quando e come si vota Fonte foto: Ansa
Referendum sul taglio dei parlamentari: quando e come si vota
,,,,,,,