,,

Elezione presidente della Repubblica, retroscena di Renzi: Draghi al Colle? Gli scenari con Riccardi e Casini

Matteo Renzi ha detto la sua sulle possibilità che hanno Mario Draghi, Pier Ferdinando Casini e Andrea Riccardi di andare al Quirinale

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Matteo Renzi ha fatto alcune rivelazioni durante l’ultima puntata, quella del 23 gennaio 2022, di Mezz’ora in più, il programma di approfondimento condotto da Lucia Annunziata su Rai 3. L’ex premier toscano ha rotto il silenzio sui nomi papabili per il Quirinale, spiegando i retroscena e le strategie delle ultime ore per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica, proprio alla vigilia del primo scrutinio, che costringerà i partiti a giocare finalmente a carte scoperte.

Elezione presidente della Repubblica, retroscena di Renzi su Andrea Riccardi

Il leader di Italia Viva si è detto scettico riguardo la possibilità che il nuovo inquilino del Colle sia Andrea Riccardi, ex ministro del governo Monti e candidato che potrebbe mettere d’accordo centrosinistra e centrodestra.

Andrea Riccardi “è una persona straordinaria gli voglio molto bene, ha fatto benissimo il ministro, ma credo che non abbia nessuna possibilità di essere eletto. Il M5s lo vuole come candidato di bandiera, per stare sui giornali. Ma questo non è il Festival di Sanremo, non si vince il premio della giuria”, ha spiegato Matteo Renzi nel salotto televisivo.

Elezione presidente della Repubblica, retroscena di Renzi su Mario Draghi

Mario Draghi “ha salvato l’Italia” e sarebbe una figura che “va bene a Palazzo Chigi e va bene al Colle, ma non può stare da entrambe le parti”. La possibilità che diventi il nuovo presidente della Repubblica, ammesso che dietro abbia “una propria strategia”, potrebbe stare in piedi solo con un “elemento politico”.

“Al Quirinale ci vai soltanto con un’iniziativa politica”, ha spiegato Matteo Renzi. “La prima possibilità è che si vada su un presidente o una presidente che garantisca Mario Draghi a Palazzo Chigi, perché di perderlo non possiamo permetterci. L’alternativa è una scelta politica”, ha spiegato sibillino.

Elezione presidente della Repubblica, retroscena di Renzi su Pier Ferdinando Casini

Un nome politico potrebbe essere quello di Pier Ferdinando Casini. “Sicuramente quando ha fatto il presidente della Camera lo ha fatto bene”, ha spiegato Matteo Renzi. “Viene fuori sui giornali che è una delle personalità a cui si pensa”, ha aggiunto, senza esporsi troppo su questa evenienza.

Matteo Renzi nello studio di Porta a Porta con dietro l'immagine di Mario DraghiFonte foto: ANSA
Matteo Renzi nello studio di Porta a Porta con dietro l’immagine di Mario Draghi.

Elezione presidente della Repubblica, la rivelazione finale su Mario Draghi

“Riunisco i grandi elettori di Italia Viva domani alle 9. Martedì sera c’è riunione molto più decisiva dei grandi elettori di Italia Viva. In questa ammuina penso che difficilmente venga fuori un nome prima. Al momento è tutta tattica, si capisce meglio qualcosa martedì”, ha aggiunto Matteo Renzi sull’elezione del presidente della Repubblica, escludendo dunque la possibilità che già domani si trovi un accordo.

“Stiamo alle grandi finte, siamo al tatticismo esasperato. Come quando ci si deve aggiustare ai canapi alla linea di partenza. Avete presente il Palio di Siena? L’elezione del presidente della Repubblica è come il Palio di Siena, tatticismo per ore, e poi si risolve tutto in pochi minuti. Io non escludo Mario Draghi. Ma al momento è tutta tattica”, ha concluso l’ex premier.

Elezioni Presidente della Repubblica, Draghi al Quirinale? I nomi per il nuovo Presidente del Consiglio Fonte foto: ANSA
Elezioni Presidente della Repubblica, Draghi al Quirinale? I nomi per il nuovo Presidente del Consiglio
,,,,,,,