,,

Crisi di governo, Conte incassa la fiducia in Senato: i numeri

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha incassato la fiducia in Senato con la maggioranza relativa

Dopo aver superato il primo “ostacolo” alla Camera dei Deputati con 321 voti favorevoli (maggioranza assoluta), il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha incassato la fiducia anche in Senato, con 156 voti favorevoli. A Palazzo Madama il governo ha conquistato però la maggioranza relativa (per la maggioranza assoluta erano necessari 161 voti favorevoli).

Il riepilogo: Senatori 321, Presenti 313, Votanti 312, Astenuti 16, Favorevoli 156, Contrari 140.

Crisi di governo, caso Ciampolillo in Senato

In chiusura di votazione si è aperto un dibattito relativo al senatore del Gruppo Misto (ex M5S) Lello Ciampolillo, che avrebbe dichiarato la sua intenzione di votare proprio in concomitanza con la chiusura della votazione. La presidente Casellati ha visionato la videoregistrazione per vedere se Ciampolillo aveva chiesto di votare in tempo oppure no. In seguito alla verifica, è stato ammesso il voto dello stesso Ciampolillo, così come quello del senatore Nencini.

Chi ha votato a sorpresa la fiducia a Conte in Senato

Tra i senatori che hanno votato a sorpresa la fiducia al governo Conte Bis spiccano la senatrice di Forza Italia Mariarosaria Rossi e il senatore di Forza Italia Andrea Causin. Tajani ha annunciato che chi ha votato la fiducia a Conte è fuori da Forza Italia.

Crisi di governo: il botta e risposta tra Renzi e Conte

In Senato, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è stato protagonista di un botta e risposta col leader di Italia Viva Matteo Renzi, l’altro grande protagonista di questa crisi di governo.

Matteo Renzi, durante il suo intervento al Senato, ha spiegato le ragioni della crisi di governo, sferrando un duro attacco al premier: “Lei ha avuto paura di salire al Quirinale, signor Presidente, perché ha scelto un arrocco che temo sia dannoso per le istituzioni. Non faccia torto alla sua intelligenza, sono mesi che le chiediamo una svolta”, ha detto il fondatore e leader di Italia Viva.

La replica del premier Giuseppe Conte: “Renzi ha ricostruito le ragioni del discutere la fiducia oggi. A me però non sembra che quando abbiamo trattato dei temi concreti non si sia trovata una soluzione. Il Recovery Plan non è stato elaborato in qualche oscura cantina di Palazzo Chigi ma in incontri bilaterali con tutti i ministri, anche quelli di Iv”. E poi: “A un certo punto avete scelto la strada dell’aggressione e degli attacchi mediatici, avete cominciato a parlare fuori e non dentro. La rispettiamo ma possiamo dire che forse non è la scelta migliore negli interessi del Paese?”.

VirgilioNotizie | 19-01-2021 22:34

Crisi di governo: chi ha votato a sorpresa per la fiducia a Conte Fonte foto: ANSA
Crisi di governo: chi ha votato a sorpresa per la fiducia a Conte
,,,,,,,