,,

Covid, Regno Unito di nuovo in lockdown: l'annuncio di Johnson

Il Regno Unito annuncia il terzo lockdown per fermare la diffusione del coronavirus, ancora più rapida a causa della variante "britannica"

Il premier britannico Boris Johnson ha annunciato in diretta tv il terzo lockdown in Uk per contrastare l’epidemia da Covid-19. La curva dei contagi nel Regno Unito sembra essere fuori controllo, con il picco di 58.784 contagi raggiunto oggi, a causa soprattutto della diffusione della variante “inglese” del coronavirus.

“In Inghilterra dobbiamo ricorrere ad un lockdown nazionale abbastanza duro per contenere questa variante. Il governo vi dice ancora una volta di stare a casa. Potete uscire per un numero limitato di ragioni: per fare acquisti essenziali, per lavorare se non potete farlo a casa, per fare esercizio, per avere assistenza medica o per sfuggire da situazioni di violenza”. Lo ha detto collegato in diretta nazionale Boris Johnson annunciando le nuove misure restrittive, come riporta AdnKronos.

“Le scuole primarie, secondarie e i college devono passare alla didattica a distanza a partire da domani” sono alcune delle disposizioni.

Abbiamo una nuova variante del virus, è frustrante e allarmante vedere la velocità con cui si diffonde. I nostri scienziati hanno confermato che è del 50-70% più contagiosa” ha spiegato il ancora Johnson.

“I nostri ospedali non sono mai stati così sotto pressione dall’inizio della pandemia, solo in Inghilterra il numero dei pazienti covid è aumentato di un terzo nell’ultima settimana. Il numero dei morti è aumentato del 20% nell’ultima settimana e crescerà ancora purtroppo. Con gran parte del paese soggetta a misure rigide, è chiaro che dobbiamo fare di più, insieme, per tenere sotto controllo questa variante mentre vengono somministrati i vaccini”, ha affermato il primo ministro britannico.

Tutta la Gran Bretagna ha registrato nell’ultima settimana una media di 50mila nuovi casi di Covid-19 al giorno, dovuti in modo particolare al dilagare della variante “inglese” del coronavirus, ma emergono anche timori sulla versione “sudafricana” del Sars-CoV-2, altrettanto contagiosa e, sarebbe l’ipotesi, forse resistente ai vaccini.

Come Londra, quasi l’80% del Regno Unito è già praticamente in lockdown da due settimane con pub, bar, ristoranti e negozi non essenziali chiusi e il divieto di incontrare qualcuno in casa.

Nella giornata di oggi in Inghilterra è stata somministrata anche la prima dose di Oxford a Brian Pinker, 82 anni, pensionato residente nella cittadina inglese. La rapidità con la quale è stata concessa l’autorizzazione al vaccino prodotto da AstraZeneca, nonostante un’efficacia del 60-70%, dimostra il grave quadro epidemiologico presente nel Regno Unito, costretto ad utilizzare tutti gli strumenti a disposizione per cercare di contrastare l’epidemia.

VirgilioNotizie | 04-01-2021 21:56

Variante coronavirus e rischi per il vaccino: parlano i virologi Fonte foto: ANSA
Variante coronavirus e rischi per il vaccino: parlano i virologi
,,,,,,,