,,

Covid, Ordine dei medici: "Seconda ondata come uno tsunami"

Filippo Anelli, presidente della Federazione degli Ordini dei medici italiani, ha lanciato un nuovo allarme sulla seconda ondata di coronavirus

Dopo l’allarme dell’Ordine dei medici di Torino e Milano, arriva un ulteriore appello da parte di Filippo Anelli, presidente della Federazione degli Ordini dei medici italiani. Su Facebook, Anelli ha scritto: “La preoccupazione dei medici è che questa seconda ondata non sia una mareggiata, ma uno tsunami che potrebbe travolgere il sistema sanitario. Per questo chiediamo al Governo misure più aggressive”.

Coronavirus, l’Ordine dei medici: “La situazione potrebbe sfuggirci di mano”

Anelli ha fatto riferimento alla situazione dei posti letto occupati negli ospedali, attualmente prossimi alla soglia critica in Italia: “L’occupazione progressiva dei posti da parte di malati Covid riduce via via la possibilità di garantire cure agli altri ammalati. Andando avanti così, la situazione potrebbe sfuggirci di mano”.

L’appello dei medici di Milano e Torino

L’appello di Anelli è sostanzialmente simile a quello dei medici di Torino e Milano che hanno chiesto un “lockdown immediato” per contrastare la nuova ondata epidemica. Una richiesta che è stata commentata dall’assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera, che come riporta l’Ansa ha dichiarato: “Noi le valutazioni le facciamo sulla base delle indicazioni dell’Iss, che è il luogo preposto ad assumere le decisioni”.

Gallera ha poi aggiunto: “Siamo contenti di una mobilitazione dell’Ordine di Milano e spero che questo comporti il fatto che i medici di medicina generale diventino fortemente protagonisti nell’eseguire i tamponi nei loro studi o nei luoghi che metteremo a disposizione”.

VIRGILIO NOTIZIE | 03-11-2020 15:15

Covid: i luoghi super diffusori dove si rischia il contagio Fonte foto: ANSA
Covid: i luoghi super diffusori dove si rischia il contagio
,,,,,,,