,,

Covid, monitoraggio Iss: salgono Rt, incidenza casi e variante Delta

Covid, monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute: in leggero aumento Rt e incidenza dei casi

Risale, seppur in modo contenuto, il valore dell’Rt nazionale che passa dallo 0.63 della scorsa settimana allo 0.66. Leggero aumento anche dell’incidenza dei casi di Covid in Italia che arriva a 11 ogni 100 mila abitanti, rispetto ai 9 casi di sette giorni fa. Sono, secondo quanto appreso, i dati presenti nella bozza di monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute sull’andamento dei contagi da coronavirus che interessano la Penisola.

Diffusione variante Delta e situazione ospedali: i dati del monitoraggio Iss

La diffusione della variante Delta continua a crescere in Italia. “Questa variante – si legge nel rapporto – sta portando ad un aumento dei casi in altri Paesi con alta copertura vaccinale, pertanto è opportuno realizzare un capillare tracciamento e sequenziamento dei casi”.

Le Regioni e le Province autonome classificate come a rischio moderato sono in tutto 8. Sono invece 13 quelle considerate a rischio basso. Tutte le Regioni e Province hanno un Rt compatibile con uno scenario di tipo uno.

Prosegue il calo di ricoveri dei pazienti affetti da Covid-19. In diminuzione anche il numero di persone ricoverate in terapia intensiva. Nessuna Regione o Provincia autonoma supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o in area medica.

Al momento il tasso di occupazione in terapia intensiva si attesta al 2 per cento, con un calo nel numero di persone ricoverate che passa da 240 (29/06/2021) a 187 (06/07/2021). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende ulteriormente al 2 per cento. Il numero di persone ricoverate in queste aree passa da 1.676 (29/06/2021) a 1.271 (06/07/2021).

VirgilioNotizie | 09-07-2021 10:41

Covid, dove sono i focolai di variante Delta in Italia Fonte foto: ANSA
Covid, dove sono i focolai di variante Delta in Italia
,,,,,,,