,,

Covid, la Cina allenta le restrizioni sulla quarantena, gli arrivi nel Paese e il tracciamento dei contatti

La Cina allenta le restrizioni anti Covid: ecco tutte le novità, dai giorni di quarantena agli arrivi dei cittadini stranieri

Pubblicato il:

Fino a questo momento storico la Cina era la potenza economica con le restrizioni più severe in termini di contrasto ai contagi del Coronavirus. Le decisioni sono arrivate a seguito dell’incontro tra Xi Jinping e il Comitato Permanente del Politburo. Nuove misure, meno ristrette, saranno adottate in termini di quarantena, isolamento, tracciamento e arrivi nel Paese.

Covid, la Cina allenta le restrizioni: le novità

Come ricostruisce ‘Reuters’, il nuovo regolamento anti-Covid in Cina è diventato effettivo da venerdì 11 novembre.

In primo luogo, la quarantena per i contatti stretti è stata ridotta da dieci a cinque giorni, mentre è stato totalmente abolito il contact tracing dei contatti secondari.

Covid CinaFonte foto: iSTOCK
Cina, dall’11 novembre si allentano le restrizioni anti-Covid

Per quanto riguarda i viaggiatori che arrivano in Cina dall’estero, Pechino ha ridotto la quarantena preventiva obbligatoria. Fino a venerdì 11, i viaggiatori erano obbligati a trascorrere sette giorni in un hotel o in una struttura a gestione governativa più altri tre giorni in isolamento domestico.

Con l’allentamento delle restrizioni in Cina, i viaggiatori che arrivano nel Paese trascorreranno cinque giorni all’interno di hotel o strutture governative di quarantena più tre giorni di isolamento in casa.

Un allentamento progressivo, quindi, dopo le tensioni vissute tra gli abitanti in tre anni di strette severe che su molti aspetti hanno avuto conseguenze sull’economia.

Per via delle restrizioni, per esempio, molte compagnie aeree si sono trovate in ginocchio per via dei troppi voli annullati. Con queste nuove misure, invece, secondo la compagnia di viaggio Qunar le prenotazioni sono triplicate in 24 ore.

La dichiarazione della Commissione Sanitaria Cinese (NHC)

A proposito dell’allentamento delle restrizioni, la Commissione Sanitaria Nazionale cinese (NHC) ha comunicato:

“Ottimizzare e adeguare le misure di prevenzione e controllo non significa allentare le restrizioni e il controllo, ma adattarsi alla nuova situazione di prevenzione e controllo dell’epidemia e alle nuove caratteristiche della mutazione del Covid-19″.

Non un allentamento quindi, secondo il NHC, bensì una serie di novità introdotte per adeguarsi soprattutto alle nuove mutazioni del virus.

La situazione Covid in Italia

Secondo l’ultimo bollettino settimanale pubblicato venerdì 11 novembre, dal giorno 3 al giorno 10 sono stati registrati 181.181 i nuovi casi549 nuovi decessi.

Anche l’Italia sta affrontando una serie di cambiamenti in termini di restrizioni e prevenzione: in primo luogo il Ministero della Salute ha stabilito che il bollettino, appunto, sarà settimanale e non più giornaliero.

Il ministro Orazio Schillaci ha giustificato la scelta come un passo di ritorno alla normalità e ha annunciato che il governo si impegnerà in una campagna vaccinale congiunta che riguarderà sia il vaccino anti Covid che quello antinfluenzale.

covid-cina Fonte foto: iSTOCK
,,,,,,,,