,,

Cosa sta succedendo nella guerra tra Russia e Ucraina: incontro Draghi-Biden, Usa temono guerra nucleare

Secondo gli apparati Usa non è escluso che Putin possa ricorrere all'uso di armi nucleari laddove non riesca a vincere la guerra

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Continua ad aleggiare lo spettro di una potenziale guerra nucleare. Secondo l’intelligence Usa, Vladimir Putin, laddove si troverebbe a considerare la prospettiva della sconfitta in Ucraina come una minaccia esistenziale per il suo regime, potrebbe fare ricorso all’uso di armi nucleari. L’allarme è stato lanciato dagli apparati Usa, nel corso di un’informativa al Senato americano resa da Avril Hainesal, direttore dell’intelligence.

Gli analisti credono che la guerra sarà  lunga ed estenuante e in tale scenario, qualora Putin dovesse aver paura di perdere e, di conseguenza, vedere il suo regime sgretolarsi, potrebbe dare il via a una nuova escalation militare fino all’utilizzo di armi nucleari, anche se al momento non ci sono segnali in questo senso.

Incontro Draghi-Biden alla Casa Bianca: “Putin ha fallito”

“Oggi pomeriggio ho incontrato il primo ministro italiano Mario Draghi alla Casa Bianca con il quale abbiamo ribadito la forte e ampia partnership tra Stati Uniti e Italia e abbiamo sottolineato il nostro continuo impegno nel sostenere l’Ucraina e imporre costi alla Russia”. Così il presidente americano Joe Biden a proposito dell’incontro a Washington con il presidente del Consiglio italiano.

Putin ha pensato di poterci dividere, ma ha fallito“, ha fatto eco Draghi che ha aggiunto che “le nostre nazioni sono sempre state unite in modo forte e la guerra in Ucraina ha rafforzato questa unione. Dobbiamo utilizzare ogni canale per la pace, per un cessate il fuoco e l’avvio di negoziati credibili”.

In Italia e in Europa adesso “le persone vogliono la fine di questi massacri, di questa violenza e di questa macelleria e pensano che cosa possiamo fare per portare la pace”. Quello che sta succedendo in Ucraina, ha sottolineato Draghi, ha portato “un drastico cambiamento nell’Ue, eravamo vicini e ora siamo ancora più vicini e so che possiamo contare sul vostro sostegno come un sincero amico dell’Ue e dell’Italia”.

Proseguiremo insieme, ha ribadito l’ex numero uno della Bce, “a lavorare sulla sicurezza energetica, sulla sicurezza alimentare in particolare – che ora è un’altra questione e ne parleremo più tardi, su cosa fare. L’altra cosa che dirò – non credo che ne parleremo più tardi – è che quello che è successo in Ucraina porterà un drastico cambiamento nell’Unione Europea”.

“Siamo sempre stati vicini; ora saremo molto più vicini. So di poter contare sul tuo sostegno come un vero amico dell’Europa, e dell’Italia naturalmente. Grazie, Joe”, ha concluso Draghi.

Ucraina riconquista terreno sui russi: l’annuncio di Zelensky

Il presidente ucraino Zelensky ha affermato che le forze ucraine hanno riconquistato alcuni villaggi nella regione di Kharkiv. “Le forze armate del nostro stato hanno dato a tutti noi buone notizie dalla regione di Kharkiv. Gli occupanti vengono gradualmente allontanati”, ha detto il leader.

“Sono grato a tutti i nostri difensori che stanno tenendo la linea e dimostrando una forza veramente sovrumana per cacciare l’esercito di invasori. Una volta il secondo esercito più potente del mondo”, ha concluso Zelensky.

Zelensky non si arrende.Fonte foto: ANSA
Il presidente ucraino Zelensky

,,,,,,,