,,

Coronavirus, quando si potrà uscire di casa: l'ipotesi di Sileri

Il viceministro della Salute: "Forse prima di maggio, ma con le mascherine"

La riduzione degli ingressi nelle terapie intensive e il progressivo miglioramento del numero dei contagi ha dato il via alla programmazione degli scenari futuri. Quindi, all’ormai celebre ‘fase 2‘ citata dal governo e dagli esperti nell’ultima settimana. Del prossimo passo, che presuppone la progressiva riapertura delle attività convivendo però con il coronavirus, ha parlato anche Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute. Lo ha fatto ai microfoni di Rai Radio1, ripreso dall’Ansa.

“Tra qualche settimana sarà possibile cominciare a uscire con le mascherine – ha spiegato Sileri -, forse prima dell’inizio di maggio“. Un progressivo ritorno alla normalità è auspicabile, “ma è presto per dirlo – ha aggiunto -, e poi bisogna stare attenti agli eventuali focolai, perché il virus rimane nella nostra società e fino a che sarà tra di noi qualcuno potrà essere contagiato”.

Sul ruolo delle mascherine: “Quando torneremo alla normalità, convivendo con il virus, il loro utilizzo sarà fondamentale, soprattutto quando non sarà possibile mantenere la distanza di sicurezza. La vera normalità arriverà con il vaccino“.

Il viceministro si è soffermato sui dati relativi ai contagi: “Sono ottimista perché i numeri calano. Ma la cosa che mi preoccupa di più è il mantenimento delle regole date. Il virus prende tutti, abbiamo visto morire anche molti giovani, dobbiamo resistere”.

CORONAVIRUS, LA TESTIMONIANZA DELLA GIP COLPITA DAL COVID-19

VIRGILIO NOTIZIE | 06-04-2020 14:27

Coronavirus, prime uscite entro maggio Sileri apre alla fase 2 Fonte foto: Ansa
,,,,,,,