,,

Coronavirus, Oms: "Mascherine danno falso senso di sicurezza"

L'uso di massa preoccupa l'Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha diffuso nuove linee guida

Nuove linee guida sono state diffuse dall’Organizzazione Mondiale della Sanità in seguito ai dubbi della popolazione sull’uso corretto delle mascherine contro il coronavirus. “L’uso esteso di mascherine da parte di persone sane nell’ambiente della comunità non è supportato da prove e comporta incertezze e rischi”, spiega l’Oms.

“Non esistono al momento – si legge nella nota – evidenze secondo cui indossare una mascherina (sia medica che di altro tipo) da parte di tutta la comunità possa impedire la trasmissione di infezione da virus respiratori, incluso Covid-19”.

La mascherina da sola, ricorda l’Oms, “non è sufficiente a fornire un livello adeguato di protezione: sia nel caso si usino o meno le mascherine, occorre rispettare al massimo le regole di dell’igiene delle mani e di distanziamento fisico”.

Inoltre l’uso delle mascherine “può creare un falso senso di sicurezza, e un il rischio di trascurare altri elementi essenziali, come appunto l’igiene delle mani, l’evitare di toccare viso e occhi e il distanziamento fisico”.

“Consigliamo l’uso delle mascherine mediche a chi è malato o si deve prendere cura di una persona malata”, ha ribadito lunedì il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel briefing sul Covid-19.

“Ci preoccupa che l’uso di massa di queste mascherine da parte delle persone – ha aggiunto – possa aggravare la carenza di questi strumenti”. “Le mascherine devono essere usate nell’ambito di altre misure – ha detto Ghebreyesus -. Da sole non fermano la pandemia”.

Il loro uso, secondo le sue parole, deve essere preso in considerazione da quei Paesi nei quali altre misure, come lavarsi le mani o mantenere la distanza, sono più difficili da applicare per “carenza d’acqua o in condizioni di sovraffollamento”.

Un discorso simile è stato fatto da Luca Richeldi, membro del Comitato tecnico scientifico in Italia: “L’utilizzo delle mascherine non ci rende invincibili: il distanziamento sociale e l’igiene sono più efficaci” contro il coronavirus.

Richeldi non ha escluso però che si arrivi ad un “uso più allargato delle mascherine”, soprattutto in quei luoghi dove non è possibile garantire il distanziamento sociale.

“È certo” che i dispositivi “servono a operatori sanitari, convalescenti e persone più vulnerabili” ha aggiunto, ma per gli altri “non è una corazza che ci protegge da tutto”.

VIRGILIO NOTIZIE | 07-04-2020 14:30

Coronavirus, il grafico della Protezione Civile del 6 aprile Fonte foto: Ansa
Coronavirus, il grafico della Protezione Civile del 6 aprile
,,,,,,,