,,

Coronavirus, i sintomi più comuni nelle vittime

L'Istituto Superiore della Sanità: "Attenzione a febbre e affanno insieme"

“Attenzione a febbre e affanno insieme”. Questa la raccomandazione dell’Istituto Superiore della Sanità agli italiani, ripresa dall’Ansa, per aiutarli a riconoscere il coronavirus.

I sintomi iniziali più comuni, riscontrati nelle vittime, sin qui sono l’affanno (tecnicamente, la dispnea) e la febbre. Il consiglio è di allertare immediatamente il 112 o il 118 qualora si presentino insieme, cercando quindi di limitare i ‘falsi allarmi’ e di intasare inutilmente gli ospedali.

Queste raccomandazioni sono frutto dell’analisi dei dati dei 155 pazienti italiani deceduti al 6 marzo (secondo l’ultimo bollettino di ieri sono invece 233), condotta dall’Istituto Superiore di Sanità.

Febbre e dispnea sono presenti come sintomi di esordio rispettivamente nell’86% e nell’82% dei casi esaminati.

Altri sintomi iniziali riscontrati sono tosse (50%), diarrea ed emottisi (5%). L’emottisi è l’emissione di sangue dalle vie respiratorie, si verifica solitamente attraverso un colpo di tosse.

VirgilioNotizie | 08-03-2020 07:40

Coronavirus, lezioni e lauree a distanza: le aule sono vuote Fonte foto: Ansa
Coronavirus, lezioni e lauree a distanza: le aule sono vuote
,,,,,,,