,,

Fase 2, la data per visite agli amici e seconde case: l'ipotesi

Non c'è ancora un accordo, alcuni ministri sarebbero contrari

La data da cerchiare in rosso sul calendario potrebbe essere lunedì 18 maggio. Secondo l’Ansa, infatti, il Governo starebbe valutando di consentire da quel giorno le visite non solo ai congiunti, ma anche agli amici. In più, il governo sta valutando l’ipotesi di consentire anche di andare nelle seconde case, purché siano nella regione di residenza. L’ipotesi potrebbe essere inserita nel nuovo Dpcm con le riaperture previste a partire da lunedì.

Il 18 maggio dovrebbero riaprire negozi, bar e ristoranti: ecco perché potrebbe cadere il vincolo che attualmente permette di vedere solo parenti o affetti stabili per necessità, lavoro e motivi di salute.

Sulla questione, che consentirebbe di fatto agli amici di poter andare al ristorante o al bar, non c’è ancora accordo.

Alcuni ministri infatti sarebbero contrari alla proposta.

Se dovesse cadere il vincolo degli incontri solo tra congiunti, quindi, cesserebbe dopo due mesi ogni limitazione agli spostamenti all’interno delle Regioni. Non servirebbe più alcuna autocertificazione.

Sul piatto resterebbe la mobilità interregionale che – come ha spiegato il ministro Francesco Boccia – potrebbe arrivare dal 1° giugno.

Dipenderà ovviamente dai numeri che registrerà il coronavirus in termini di contagi.

VirgilioNotizie | 12-05-2020 21:08

Aperitivo sui Navigli, controlli a tappeto dopo le polemiche Fonte foto: Ansa
Aperitivo sui Navigli, controlli a tappeto dopo le polemiche
,,,,,,,