,,

Coronavirus, 20 consigli per accudire i contagiati in isolamento

Ecco cosa fare se si vive con persone contagiate dal coronavirus che si trovano in isolamento domiciliare

Oltre alle precauzioni che è bene osservare per tutelare la propria salute dal contagio del coronavirus, è importante anche avere alcuni accorgimenti per le persone a noi care che sono in isolamento. Ecco una lista in venti punti sulle indicazioni da seguire per accudire i contagiati.

1 – La persona che si trova in isolamento, per sospetto o effettivo contagio, deve rimanere in una stanza ventilata e lontana dai familiari.

2 – I conviventi devono stare in altre stanze della casa, ma qualora non fosse possibile è bene mantenere la distanza di 1 metro e dormire in un letto diverso.

3 – Se la persona che accudisce il malato ha a sua volta delle malattie, deve stare attenta a non peggiorare la situazione del contagiato.

4 – Chi si prende cura dei malati deve obbligatoriamente indossare una mascherina chirurgica da sostituire non appena diventa umida, avendo cura di lavarsi le mani.

5 – Dopo ogni contatto col malato, è importante lavarsi le mani con acqua e sapone o con soluzioni idroalcoliche.

6 – Le mani vanno poi asciugate con carta usa e getta o con asciugamani personali, da cambiare con frequenza.

7 – Quando si starnutisce o tossisce ci si deve coprire bocca e naso con fazzoletti monouso o all’interno del gomito, e poi lavare le mani.

8 – Se si fa uso di fazzoletti di stoffa, è bene lavarli con sapone e detergente.

9 – Bisogna stare attenti a non entrare in contatto con i fluidi corporei del malato, e fare uso di guanti.

10 – Guanti, maschere e altri oggetti potenzialmente contaminati devono essere smaltiti in contenitori con apertura a pedale e doppio sacchetto, riposti nella stanza del degente.

11 – La raccolta differenziata va sospesa e tutti i rifiuti prodotti dal malato devono essere gettati nell’indifferenziata.

12 – La biancheria contaminata va riposta in un sacchetto personale, evitando il contatto diretto.

13 – Evitare di utilizzare spazzolini, utensili da cucina, asciugamani, lenzuola in comune con il malato.

14 – Le superfici con cui entra a contatto il malato devono essere disinfettate quotidianamente con candeggina o altri detergenti: comodini, armadi, bagni e altri mobili.

15 – Quando si cambiano le lenzuola al letto del malato, bisogna utilizzare la mascherina.

16 – Gli indumenti del malato vanno lavati in lavatrice a 60-90 gradi o a mano, e poi fatti asciugare con cura.

17 – Se un membro della famiglia mostra i primi sintomi di un’infezione respiratoria acuta, è necessario contattare il medico curante.

18 – Il trasporto del malato va effettuato in auto coi finestrini aperti, o in ambulanza, evitando il trasporto pubblico.

19 – Durante il trasporto, il malato deve indossare una mascherina chirurgica e rispettare la distanza di sicurezza.

20 – Anche l’auto, al pari delle suppellettili, deve essere pulita, possibilmente con candeggina o con alcol al 70%.

VirgilioNotizie | 11-03-2020 16:42

Coronavirus, vademecum: cosa fare in caso di sintomi e dubbi Fonte foto: ANSA
Coronavirus, vademecum: cosa fare in caso di sintomi e dubbi
,,,,,,,