,,

Conte "svela" il piano del centrodestra, con Berlusconi presidente dopo Mattarella: cosa ha detto l'ex premier

Non si arrestano le polemiche per la frase detta da Silvio Berlusconi sulle dimissioni del presidente Sergio Mattarella: ora parla Giuseppe Conte

Pubblicato il:

Giuseppe Conte dichiara che “il centrodestra ha calato la maschera“. Con le parole usate per descrivere la riforma costituzionale diretta a instaurare il presidenzialismo, Silvio Berlusconi avrebbe svelato i veri piani della coalizione. E un presunto accordo per spartire le poltrone più ambite dai vari leader di partito.

Cosa ha detto Silvio Berlusconi sulle dimissioni di Sergio Mattarella

Il presidente di Forza Italia ha dichiarato che se entrasse in vigore il presidenzialismo previsto dal programma della coalizione di centrodestra, Sergio Mattarelladovrebbe dimettersi“.

Ed eventualmente, ha spiegato ai microfoni di Radio Capital, “potrebbe essere eletto di nuovo“. Poi ha parlato della possibilità che possa essere lui stesso a salire al Colle.

“Mah, restiamo alle cose attuali”, ha detto Silvio Berlusconi, salvo poi lasciarsi andare ad alcune dichiarazioni che non sono piaciute ai suoi detrattori.

Il programma del centrodestra per reintrodurre il presidenzialismo

“Il presidenzialismo esalta la democrazia. In Francia e Stati Uniti non è possibile quello che è successo in Italia, che dopo il mio governo non c’è stato alcun governo eletto dal popolo“, ha concluso.

Come è noto, il popolo italiano non ha mai scelto alcun governo, considerando che la nostra è una repubblica parlamentare, e gli elettori votano deputati e senatori.

I leader di centrodestra hanno più volte criticato però il fatto che a ricoprire il ruolo di presidente del Consiglio siano stati spesso dei tecnici e personalità non appartenenti ai rami del Parlamento.

Conte contro Berlusconi e le “fameliche logiche” della destra

E dietro le dichiarazioni del presidente di Forza Italia, il leader pentastellato Giuseppe Conte avrebbe rilevato il piano del centrodestra, un “accordo spartitorio“.

Secondo il presidente del Movimento 5 Stelle, infatti, in caso di vittoria alle elezioni Giorgia Meloni diventerebbe presidente del Consiglio, Matteo Salvini vicepremier e ministro dell’Interno e a Silvio Berlusconi andrebbe il Colle.

Diventando così il primo presidente della Repubblica direttamente eletto, dopo ovviamente aver ottenuto le dimissioni di Sergio Mattarella.

“Non permetteremo che le istituzioni siano piegate alle fameliche logiche spartitorie delle forze di destra“, ha dichiarato Giuseppe Conte sui social, anticipando che si opporrà all’eventuale riforma.

Sondaggi elezioni politiche: si anima la lotta tra PD e Fratelli d'Italia, gli altri partiti arrancano Fonte foto: ANSA
Sondaggi elezioni politiche: si anima la lotta tra PD e Fratelli d'Italia, gli altri partiti arrancano
,,,,,,,,