,,

Caso Oliviero Toscani, la sua reazione alla rottura con Benetton

Il fotografo Oliviero Toscani aveva detto: "A chi interessa che caschi un ponte?"

Il fotografo Oliviero Toscani, da alcuni giorni al centro di una polemica per una frase choc pronunciata a proposito del crollo del Ponte Morandi (“A chi interessa che caschi un ponte?”), ha commentato la decisione del gruppo Benetton di interrompere il rapporto di collaborazione con lui. Interpellato da ‘Adnkronos’, Toscani ha detto: “Mi sento benissimo“.

E ha aggiunto: “Mi sono liberato della responsabilità di Autostrade allontanandomi dai Benetton. Io ero lì per fare altre cose e c’era il problema del Ponte Morandi. Ora basta, non devo più difendere nessuno, solo me stesso“.

Oliviero Toscani ha poi dichiarato: “Sono felice, mi sono liberato. È ovvio che non intendessi dire quello che tutti hanno interpretato“.

Ancora il fotografo: “Sono un persona corretta e se c’è qualcosa da dire, ne parlerò personalmente con i Benetton”.

Ricostruendo i fatti, dalla foto delle Sardine con Luciano Benetton scattata a Fabrica fino all’intervista in radio in cui ha pronunciato la frase choc, Toscani ha detto: “È chiaro che quel giorno lì a Fabrica l’interesse non era quello di discutere del Ponte Morandi. Questo ovviamente non vuol dire che sono disinteressato alla tragedia, è assurdo pensarlo. Come altri cittadini, come tutti, condivido il fatto che sia tremendo quanto successo a Genova“.

VIRGILIO NOTIZIE | 07-02-2020 14:21

Caso Oliviero Toscani, la sua reazione alla rottura con Benetton Fonte foto: Ansa
,,,,,,,