,,

Camilla Canepa, morta dopo il vaccino: rivelazione dell'avvocato

Arriva un chiarimento da parte del legale della famiglia di Camilla Canepa, la 18enne di Sestri Levante morta dopo il vaccino di AstraZeneca

L’avvocato della famiglia di Camilla Canepa, la 18enne di Sestri Levante morta a Genova dopo il vaccino anti Covid di AstraZeneca, ha fatto sapere che “la ragazza non aveva alcuna malattia ereditaria“, come erroneamente riportato dai giornali. Ne dà notizia Repubblica. La giovane soffriva infatti di piastrinopenia autoimmune e cisti ovariche. Per quest’ultima condizione assumeva due farmaci.

Le indagini sulla morte di Camilla Canepa dopo il vaccino di AstraZeneca

I Carabinieri del Nas hanno inviato un ordine di esibizione e di sequestro del certificato di anamnesi prevaccinale all’Asl 4 Chiavarese. Il documento è sotto sequestro negli uffici amministrativi dell’azienda sanitaria e sarà consegnato agli inquirenti lunedì 14 giugno.

Gli investigatori dovranno verificare se all’interno del documento sia stata segnalata la piastrinopenia autoimmune di cui soffriva la 18enne o l’assunzione della terapia ormonale.

La Asl aveva fatto sapere nei giorni scorsi che l’esito era “negativo“, e dunque per gli operatori sanitari si poteva procedere senza problemi alla vaccinazione, avvenuta durante un open day il 25 maggio.

I Carabinieri dovranno poi verificare quanto è accaduto a partire dal 3 giugno, quando Camilla Canepa si è recata al pronto soccorso di Lavagna lamentando fotosensibilità e un forte mal di testa.

Nella cartella della giovane si legge, sotto la voce anamnesi patologica remota, sia piatrinopenia autoimmune che cisti ovariche. In quella prossima sarebbero stati segnati invece i due farmaci assunti.

“Siamo sconvolti per quanto è accaduto”, ha dichiarato Francesco Orlandini, direttore sanitario dell’Asl 4, a Repubblica. “Ma anche sereni nei confronti dell’impegno e dell’attenzione che mostrano quotidianamente i medici vaccinatori, che a questa situazione di allarme che si è generata stanno rispondendo con perizia e competenza“.

I magistrati, si apprende da Repubblica, dovrebbero affidare l’incarico per l’autopsia sul corpo della 18enne al medico legale Luca Tajana e all’ematologo Franco Piovella.

Morta a 18 anni dopo il vaccino di AstraZeneca: la lettera del Cts

Tra la documentazione sul tavolo della Procura di Genova dovrebbe entrare anche la lettera del Comitato Tecnico Scientifico alle Regioni che avevano deciso di procedere con gli open day.

In quella lettera si legge che il Cts “non rileva motivi ostativi a che vengano organizzate iniziative quali i vaccination day“. Nonostante venga sottolineata l’importanta di completare la somministrazione dei vaccini ai “soggetti vulnerabili e over 60 ancora non coperti per una percentuale che non può essere trascurata”.

VirgilioNotizie | 12-06-2021 21:05

Open Day e vaccino AstraZeneca ai giovani, esperti divisi Fonte foto: ANSA
Open Day e vaccino AstraZeneca ai giovani, esperti divisi
,,,,,,,