,,

Covid, perché la Calabria è finita in zona rossa nel nuovo Dpcm

Covid, perché la Calabria è diventata zona rossa nonostante abbia meno contagi di altre regioni in rapporto al numero di abitanti

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Tra le zone rosse individuate dal nuovo Dpcm, che entrerà in vigore venerdì 6 novembre 2020, figura anche la Calabria, nonostante non abbia un numero di contagi elevato in rapporto alla densità di popolazione come quello delle altre regioni a maggiore rischio e quindi interessate a misure tra le più restrittive. Ma perché la Calabria, con i suoi circa 3600 contagi, è stata ritenuta un’area in cui agire con una con massima attenzione?

Il fatto è che, spiega la Repubblica analizzando nel dettaglio la situazione, ci sono altri numeri che hanno spinto la Calabria a essere considerata zona rossa. L’Rt (indice di trasmissione) medio è dell’1,66, ma soprattutto, dopo circa dieci anni di commissariamento, il sistema sanitario potrebbe non reggere l’onda d’urto di una nuova impennata di casi, essendo stato nell’ultima decade soggetto a tagli lineari di reparti e personale.

C’è anche da fare un discorso approfondito riguardante i numeri ufficiali delle terapie intensive. Il “metodo di valutazione” dei ricoveri stabilito da Regione Calabria ha permesso di ritoccare al ribasso i numeri dei posti occupati in terapia intensiva: da 26 a 10 perché dal 3 novembre solo chi è intubato è ritenuto, appunto, in terapia intensiva. Non chi è in ventilazione assistita, nonostante sia ricoverato nello stesso reparto.

Un concetto applicato solo in terra calabrese che se da un lato migliora le statistiche, dall’altro muta di ben poco la reale situazione. Sempre secondo l’analisi di Repubblica, dalla scoperta del contagio alla terapia intensiva ci sono una serie di passaggi intermedi manchevoli e situazioni sanitarie mai risolte.

Basti pensare che solo metà delle 37 Usca previste, incaricate anche del tracciamento, sono state attivate. Inoltre le assunzioni di medici e paramedici non sono concretamente state attivate. Così 212 ricoveri hanno messo a dura prova il sistema sanitario regionale. Per queste motivazioni la Calabria si è vista inserita tra le zone rosse, con le relative strette anti-covid che ne conseguono.

Nuovo Dpcm novembre, dal coprifuoco a zone rosse: tutte le misure Fonte foto: ANSA
Nuovo Dpcm novembre, dal coprifuoco a zone rosse: tutte le misure
,,,,,,,,