,,

Bonus Inps, deputato leghista si scusa: "Lo ha chiesto mamma"

Andrea Dara, deputato della Lega che ha chiesto il bonus Inps, ha spiegato di non aver presentato direttamente la richiesta

Sono stati sospesi i due deputati leghisti che hanno chiesto il bonus Inps da 600 euro durante l’emergenza coronavirus: uno di loro, Andrea Dara, ha però fornito una scusa: “L’ha chiesto mia madre”. Insieme a lui, è stata sospesa anche la deputata Elena Murelli.

Il nome di Andrea Dara, che circolava da giorni, secondo il Corriere della Sera sarebbe stato una sorpresa nel Carroccio. Tutti, infatti, lo descrivevano come una “bravissima persona”: 41 anni, ha una fabbrica nel mantovano che produce calze.

L’anno scorso, secondo quanto riportato dal Corriere, ha denunciato redditi per 109.324 euro. Avrebbe poi spiegato ai colleghi del partito che la richiesta di bonus sarebbe stata avanzata dalla madre, che con lui gestisce l’azienda di cui è titolare al 60%.

“Comprendo la scelta del partito – ha dichiarato Nara -, mi assumo la responsabilità di quanto accaduto, anche se non sono stato direttamente io“.

Dara avrebbe scoperto la richiesta del bonus quando la Lega, per invogliare i suoi all’autodenuncia, aveva consigliato di rivolgersi ai commercialisti per scoprire se la richiesta fosse stata presentata da terzi.

Per quanto riguarda l’altra richiesta di bonus interna alla Lega, la 45enne Elena Murelli da Podenzano, nel piacentino, si definisce “consulente in finanziamenti europei per la ricerca e l’innovazione”, con un reddito dichiarato di 106.309 euro.

Era balzata alle cronache per un intervento in Aula per il quale si è poi scusata: “Siccome stiamo uscendo dalla situazione di emergenza e non sapete come mantenere la poltrona – aveva detto -, allora importate il Covid” con l’immigrazione.

VIRGILIO NOTIZIE | 13-08-2020 10:10

"Furbetti" del bonus Covid, i provvedimenti e le reazioni Fonte foto: Ansa
"Furbetti" del bonus Covid, i provvedimenti e le reazioni
,,,,,,,