,,

Biden, svolta sulle armi all'Ucraina: invio di elicotteri MI-17, droni e missili. Quanto sono letali

Gli Usa pronti a incrementare l'invio di armi ai militari ucraini: la guerra decisiva nel Donbass si avvicina

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Gli Usa non hanno intenzione di smettere di inviare armi all’Ucraina. Anzi nei prossimi giorni forniranno più potenza di fuoco a Kiev. Martedì 12 aprile, Joe Biden ha avuto un colloquio telefonico con il premier britannico Boris Johnson. I due capi di stato, come riferisce la Casa Bianca, “hanno riaffermato l’impegno di continuare a fornire assistenza militare e umanitaria” al popolo ucraino.

Ucraina, Usa invierà armi più letali a Kiev: la battaglia decisiva si avvicina

Secondo quanto riferito da Reuters, l’Amministrazione Biden, a breve, annuncerà l’invio di mezzi militari per altri 700 milioni di dollari. Da quando la Russia ha invaso l’Ucraina gli Stati Uniti hanno stanziato 1,84 miliardi di dollari.

Prendendo invece in considerazione il periodo che va dall’1 gennaio 2021 a oggi, il totale della spesa della Casa Bianca per sostenere Kiev tocca quota 3,1 miliardi.

Biden invia nuove armi in UcrainaFonte foto: ANSA
Joe Biden e Vladimir Putin

Sempre secondo quanto riportato da Reuters, nelle prossime ore gli Usa spediranno armi più letali in Ucraina, come ad esempio gli elicotteri Mi-17 capaci di attaccare e distruggere i blindati russi e gli altri veicoli in marcia verso il Donbass. Sarà qui, con ogni probabilità, che si decideranno le sorti della guerra nei prossimi giorni.

Il Pentagono, inoltre, starebbe pensando anche di consegnare pezzi di artiglieria con gittata intermedia, (gli obici Howitzer). Non solo: al vaglio anche l’ipotesi di rifornire l’esercito di Kiev con droni “kamikaze” per la difesa delle coste e con equipaggiamento protettivo in caso di attacchi chimici, biologici o nucleari.

Biden cede alle pressioni del Congresso sulle armi da spedire in Ucraina

Lungo la giornata di mercoledì 13 aprile, la vice ministra della Difesa Kathleen Hicks dovrebbe tenere dei colloqui con gli amministratori delegati delle otto società private che stanno confezionando le armi da mandare in Ucraina.

Per il Pentagono le armi più adatte in questo momento da consegnare a Kiev sono i missili Javelin anti-carro, prodotti dalla Raytheon Technologies, e gli Stinger anti-aereo, frutto dell’ingegneria di una joint-venture formata dalla stessa Raytheon e dalla Lokheed Martin.

La vice ministra Hicks domanderà anche di dare maggiore impulso alla produzione dei sistemi radar e di altri strumenti per la difesa aerea. Tra le altre aziende che incontrerà ci sono Boeing, Northrop Grumman, General Dynamics e L3Harris Technologies.

La decisione di Biden arriva dopo settimane di pressione da parte del Congresso che da tempo consiglia di offrire a Zelensky armi più massicce per contrastare i militari di Putin.

elicottero-mi-17 Fonte foto: ANSA
,,,,,,,