,,

007 Kiev, annuncio trionfante sulla fine della guerra: ecco quando ci sarà il cessate il fuoco

Il capo dell'intelligence ucraina ha assicurato che entro la fine dell'anno la guerra terminerà con una vittoria schiacciante di Kiev

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Sul campo si continua a combattere: nessuno spiraglio di pace al momento tra Russia e Ucraina. I missili continuano a piovere sulle città, il Donbass è ridotto a un cumulo di macerie, le emergenze su più fronti dilagano. Un incubo che sembra non avere fine. Non per Kiev che, nelle scorse ore, attraverso un’intervista a Itv del generale e capo dell’intelligence militare ucraina Kyrylo Budanov, ha assicurato che tra poche settimane la guerra subirà senza dubbio una svolta a favore del popolo invaso. Budanov ha addirittura dichiarato di essere certo che nel giro di pochi mesi l’Ucraina  tornerà ai suoi confini del 1991.

007 Kiev: “L’Ucraina tornerà ai suoi confini del 1991, non ci sono altri scenari”

Le ultime notizie dal fronte hanno raccontato che gli ucraini si sono ritirati da Severodonetsk: è una decisione “tattica”, “per ottenere una vittoria strategica, il nostro comando ha deciso di raggrupparsi su nuove posizioni. Personalmente ritengo sia una decisione giusta”, ha detto Budanov.

“L’Ucraina tornerà ai suoi confini del 1991, non ci sono altri scenari”, ha assicurato con piglio, riferendosi dunque anche alla Crimea e le due repubbliche separatiste del Donbass.

Guerra in Donbass.Fonte foto: ANSA

Secondo Budanov, il momento in cui la guerra subirà una poderosa virata è agosto: “A partire da agosto ci saranno alcuni eventi, e dimostreranno al mondo intero che sta iniziando la svolta”.

“Entro fine anno stop ai combattimenti”

Il capo dell’intelligence ha proseguito dicendosi sicuro che entro la fine del 2022 ci sarà un cessate il fuoco, con Kiev in una posizione trionfante: “L’ho già detto e lo ripeto. Prima della fine dell’anno, i combattimenti attivi si ridurranno a praticamente nulla. Ne siamo certi. Riprenderemo il controllo dei nostri territori nel prossimo futuro”.

Putin non vincerà. Questa è una tragedia in cui ha trascinato la Russia e l’Ucraina. Finirà con una catastrofe per la Russia. Nient’altro”, ha concluso Budanov.

Lituania e Mosca, tensione alle stelle

Nel frattempo rimane caldissimo anche il fronte tra la Lituania e Mosca, con lo spettro che Putin, per la situazione spinosa creatasi a Kaliningrad, possa ordinare un attacco verso il paese baltico. Laddove ciò dovesse accadere, le conseguenze potrebbero essere catastrofiche, essendo la Lituania un membro della Nato dal 2004.

zelensky-bandiera Fonte foto: ANSA
,,,,,,,