,,

Zangrillo: "Coronavirus non esiste più". Cosa ne pensa Pregliasco

Il virologo è intervenuto nel dibattito scatenato dalle parole di Alberto Zangrillo

“Dal punto di vista clinico i casi attuali sono oggettivamente meno pesanti. Bisogna capire se il virus sia davvero mutato”. Così il virologo Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario dell’Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano, intervendo ad Agorà su Raitre, è intervenuto nel dibattito nato dalle parole del direttore di Anestesia del San Raffaele, Alberto Zangrillo, secondo cui “il coronavirus non esiste più”.

“Zangrillo ha ecceduto nei toni” ma non è l’unico, ha detto Pregliasco: “Uno studio di Clementi del San Raffaele, su 200 casi, ha dimostrato che la carica virale ora è inferiore”.

“Anche nel nostro ospedale – ha aggiunto – vediamo meno casi e meno pesanti”. Il virologo ha spiegato che alcuni studi avrebbero mostrato delle “varianti meno aggressive, ma non sappiamo quanto potrebbero essere diffuse”.

Tra le ipotesi che spiegano questa ridotta aggressività del virus “potrebbe essere che questa prima ondata abbia toccato in modo più massiccio le persone più fragili e con più comorbidità”.

Pregliasco però invita a non abbassare la guardia: “Il virus ancora circola e ognuno di noi deve sentirsi potenzialmente contagioso”.

Parlando della Lombardia, il virologo ha detto che “la situazione è ora sotto controllo” e “oggettivamente è molto migliorata: grazie alla sistematica adozione di test sierologici e tamponi, ora ampiamente disponibili, sono riusciti a colmare gap nella ricerca di casi, che non sono di ieri ma dei giorni precedenti”.

Pregliasco si è poi detto d’accordo con la decisione di riaprire i confini regionali: “Con 2,4 casi di infezione a settimana per 10.000 abitanti il rischio di incontrare un infetto si è ridotto moltissimo”.

“Ci sarebbe voluto un lockdown più lungo per arrivare a zero casi di infezione ma, era oggettivamente impossibile”, ha concluso il virologo.

VirgilioNotizie | 01-06-2020 11:47

Fase 2, il Duomo di Milano riapre anche ai turisti Fonte foto: Ansa
Fase 2, il Duomo di Milano riapre anche ai turisti
,,,,,,,