,,

Yara, la sorella di Massimo Bossetti cambia cognome: il motivo

Laura Letizia Bossetti è la sorella gemella di Massimo, condannato all'ergastolo per aver ucciso Yara Gambirasio: ha scelto di cambiare cognome

Cambiare il cognome per non essere più associata al fratello gemello. Laura Letizia Bossetti è la sorella di Massimo, all’ergastolo con l’accusa di aver ucciso Yara Gambirasio il 26 novembre del 2010. La pratica è stata già istruita dall’avvocato Benedetto Maria Bonomo e dovrà essere presentata in prefettura. Lo rende noto il Corriere della Sera.

Secondo il legale della Bossetti, la scelta della donna “non va assolutamente letta come convinzione che il fratello Massimo sia colpevole per i fatti che gli sono stati contestati”.

L’avvocato infatti ha sottolineato “Laura Letizia Bossetti e tutti i suoi familiari” mantengano il parere “che hanno sempre avuto ed espresso pubblicamente: non ritengono possibile che Massimo Bossetti abbia fatto ciò di cui è stato accusato.

Perché la sorella di Massimo Bossetti vuole cambiare cognome

La richiesta di cambiare cognome, quindi, dipenderebbe esclusivamente “dalla situazione mediatica, che rende davvero difficile la vita della mia assistita”, ha detto Bonomo.

In molte situazioni, anche solo per il cognome, “si viene identificati ed etichettati in un certo modo, e ci si ritrova costretti a rispondere a molte domande – ha aggiunto l’avvocato – con stress ulteriore rispetto alla vicenda processuale“.

Laura Letizia Bossetti e il gemello Massimo, secondo il responso del Dna durante le indagini, erano figli di Giuseppe Guerinoni, l’autista di pullman di Gorno scomparso nel 1998.

Dopo l’arresto del 14 giugno 2014, la gemella ha sempre difeso Massimo Bossetti, anche in più interviste sulla stampa e in tv, spesso accompagnata dalla madre Ester Arzuffi, scomparsa nel 2018.

La risposta di Bossetti per la decisione della sorella

Laura Letizia Bossetti aveva già anticipato la sua decisione di cambiare il cognome. Il fratello Massimo, appresa la notizia, ha scritto una lettera a ‘Telelombardia’, indirizzandola al conduttore di ‘Iceberg Lombardia’, Marco Oliva.

“Ho seguito la sua trasmissione – ha scritto Bossetti -. Le confido che non ha senso continuare a reagire alle provocazioni. Le mie parole sono schiette e sincere: ritengo che tutto sia stato pianificato come un gesto violento seguito da una sorta di provocazione nei miei confronti”.

“Questa provocazione – ha sottolineato Bossetti – merita una sola risposta, quella dell’indifferenza. Mia sorella faccia quello che più lei ritiene opportuno di fare. Ho altre cose più importanti di cui occuparmi per la mia vita”.

VIRGILIO NOTIZIE | 13-10-2020 12:37

yara-gambirasio-massimo-bossetti-sorella-cognome Fonte foto: Ansa
,,,,,,,