,,

Ucraina, soldato russo catturato: "Putin pensava di vincere in tre giorni". Il video della rivelazione

In un video diffuso dal Servizio di sicurezza di Kiev, si vede un soldato russo insanguinato che rivela quelle che erano le intenzioni di Putin

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Il Servizio di sicurezza di Kiev ha diffuso tramite Telegram il video di un soldato russo catturato, che rivela le intenzioni di Putin allo scoppio della guerra. Il soldato, visibilmente provato dalla battaglia e con una benda insanguinata sulla faccia, ha spiegato che “Putin pensava di prendere l’Ucraina in tre giorni“.

Ucraina, il video del soldato russo catturato

“Il 24 febbraio, mentre stavamo conducendo esercitazioni, ci hanno detto che avremmo dovuto dirigerci verso una destinazione sconosciuta”, ha detto il soldato. “Abbiamo preso acqua e cibo per tre giorni, dopo i quali avremmo dovuto fare ritorno al nostro campo. Quella stessa notte abbiamo passato il confine con l’Ucraina”.

Il militare, inoltre, ha rivelato che “per ordine della massima dirigenza della Federazione russa” i componenti dell’esercito sono stati “privati di cellulari e documenti”.

Carri armati russiFonte foto: ANSA
Alcuni carri armati russi, con la misteriosa lettera Z impressa

Ucraina, il ministero della Difesa vuole restituire i soldati russi prigionieri alle loro madri

Il ministero della Difesa ucraino, attraverso i propri canali social, ha lanciato un messaggio “a migliaia di sfortunate madri russe“, garantendo loro che i soldati prigionieri saranno restituiti. A patto che siano gli stessi familiari a recarsi a Kiev per recuperarli.

Il ministero della Difesa ha spiegato quali sono i passaggi necessari per verificare le condizioni dei soldati russi: bisogna chiamare un numero o inviare una mail, e se il militare è ancora vivo ed è stato fatto prigioniero, è possibile recarsi a recuperarlo.

“Noi ucraini, a differenza dei fascisti di Putin, non combattiamo con le madri e con i loro figli prigionieri”, recita il messaggio.

Guerra Ucraina, secondo round di negoziati: ipotesi “cessate il fuoco”

Come sappiamo, il conflitto non è durato tre giorni, ed è ancora in corso dopo una settimana. Nel frattempo, sono iniziati i negoziati tra Russia e Ucraina: un primo tentativo è andato a vuoto, mentre nuovi colloqui si terranno la mattina del 3 marzo.

I nuovi negoziati avranno luogo nella foresta foresta di Bialowieza, al confine tra Bielorussia e Polonia. Come riporta l’agenzia Tass, l’esercito russo garantirà un corridoio di sicurezza per la delegazione ucraina; Kiev invece ha già confermato che i negoziatori sono in viaggio diretti al luogo dell’incontro.

Il capo negoziatore di Mosca, Vladimir Medinsky, raggiunto da Interfax, ha spiegato che sul tavolo dei negoziati sarà discussa anche l’ipotesi di un cessate il fuoco.

Ucraina e Russia, dov'è il fronte caldo della guerra e quali sono le aree colpite dagli attacchi russi Fonte foto: ANSA
Ucraina e Russia, dov'è il fronte caldo della guerra e quali sono le aree colpite dagli attacchi russi
,,,,,,,,