,,

Torna il cashback, ma sarà molto diverso dal precedente: quali spese verranno rimborsate

Come funzionano e per cosa sono validi i nuovi rimborsi: come funzionavano primo cashback, super cashback e cashback di Natale

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Trasformare in rimborsi immediati sul conto corrente dei contribuenti alcune detrazioni fiscali nel 2022. Lo prevede il disegno di legge delega per la riforma fiscale. In altre parole potrebbe tornare il cashback, anche se non per gli acquisti nei negozi (ma per altri tipi di spese).

Che cos’è il nuovo cashback, come funziona e per cosa è valido

Il governo è al lavoro su un sistema che darà nuova vita al cashback. Si tratta di un sistema che darà la possibilità di avere subito i rimborsi delle spese sostenute nella misura delle detrazioni previste.

A essere comprese non saranno tutte le transazioni con bancomat e carta di credito, non sarà quindi necessario conservare scontrini e ricevute, ma si potrà comunque ottenere un rimborso del 19% su, ad esempio, la somma pagata per una visita medica.

Quella sulle spese sanitarie sarà appunto la prima sperimentazione, da qui, eventualmente, il cashback partita per estendersi ad altre categorie di spesa. La misura è stata proposta dal M5s e richiede ancora qualche mese per essere in vigore: contenuto nella delega fiscale, che deve passare al Senato, dovrà poi aspettare i decreti legislativi.

Che cos’era il cashback di Stato, come funzionava e per quanto tempo è stato valido

Che cosa era il cashback di stato? Dal 1° gennaio al 30 giugno 2021, tramite l’App Io e acquisti fatti con carte di credito, di debito e prepagate, si è potuto ottenere un rimborso del 10% sugli importi spesi in attività commerciali, bar, ristoranti e supermercati.

Era possibile ottenere il cashback di massimo 15 euro per transazione e 150 euro in totale ogni semestre, con un minimo di 50 pagamenti in 6 mesi.

Che cos’erano il Super cashback e quello di Natale, come funzionavano e per quanto tempo sono stati validi

Oltre al rimborso ordinario, il programma del Cashback di Stato prevedeva anche il Super Cashback da 1.500 euro a semestre per i cittadini più “virtuosi“. Cioè i 100 mila italiani con più transazioni, senza limiti di spesa o vincoli sugli importi.

Chi ha raggiunto nel periodo dal 1° gennaio al 30 giugno 2021 la soglia minima di 50 transazioni, ha potuto consultare sull’app Io la propria posizione nella classifica del Super Cashback.

A Natale 2020, inoltre, il Governo aveva previsto il rimborso del 10% sulle spese sotto l’albero (cashback di Natale), fino a 150 euro in totale per almeno 10 acquisti effettuati con carte, bancomat e app.

Resta aggiornato sulle ultime news dall’Italia e dal mondo: segui Virgilio Notizie su Twitter.

cashback rimborsi Fonte foto: ANSA

Il benessere della tua mente è importante

,,,,,,,,