,,

Terremoto in Albania: morta anche la fidanzata del figlio di Rama

Si è verificata una nuova forte scossa di magnitudo 5.6 a una quarantina di chilometri dalla capitale albanese Tirana, con epicentro nell'Adriatico

Si è verificata una nuova forte scossa di magnitudo 5.6 a una quarantina di chilometri dalla capitale albanese Tirana, con epicentro nell’Adriatico. Secondo quanto riporta l’Ansa, in seguito a questa scossa il ministero della Difesa ha annunciato che le operazioni di soccorso sono momentaneamente sospese.

Il suolo vicino alla città di Durazzo si è sollevato di circa 10 centimetri in seguito al violento terremoto di ieri. Lo indicano le immagini radar riprese dai satelliti Sentinel-1 del programma europeo Copernicus di Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Commissione Europea, analizzate dai sismologi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).

Terremoto Albania, il bilancio delle vittime e dei feriti

La scossa giunge il giorno dopo l’imponente terremoto di magnitudo 6.5 con ipocentro vicino Durazzo, che ha provocato 30 vittime e oltre 600 feriti. Il sisma è stato avvertito anche in Puglia e Basilicata, generando panico tra i cittadini; la notizia ha avuto grande diffusione soprattutto attraverso i canali social.

Tra le vittime del sisma che ha colpito l’Albania, ci sono anche la fidanzata del figlio del premier albanese Edi Rama, Kristi Reci, di 24 anni, e la sua intera famiglia. Lo ha reso noto lo stesso Gregor Rama, 29 anni, in un post su Instagram, scrivendo: “Tra le numerose vittime di questa disgrazia c’è anche una persona vicina a me, insieme a suo fratello, alla madre e al padre”.

Secondo quanto riporta l’Ansa, i due si frequentavano da alcuni anni, ma solo gli amici più intimi erano a conoscenza della loro storia d’amore. Kristi Peci si era appena laureata in dermatologia all’università di Tirana.

Terremoto Albania, i ringraziamenti del presidente all’Italia

Come riporta l’Ansa, il presidente della Repubblica albanese, Ilir Meta, ha dichiarato: “Voglio ringraziare il popolo italiano e le sue istituzioni per il grande contributo in questa tragedia“.

“Il ringraziamento – ha aggiunto – è doveroso non solo per le squadre altamente professionali che sono al lavoro in questo momento, ma per tutto quello che l’Italia sta facendo per affrontare questa” tragedia.

Il presidente si è recato in visita in uno dei luoghi a Durazzo dove i soccorritori scavano ancora alla ricerca di superstiti. L’Albania ha chiesto aiuto all’Ue: “L’Italia è da sempre al nostro fianco” a Bruxelles, e “la Commissione è al lavoro: sono certo che presto arriveranno gli aiuti che ci sono stati promessi”, ha aggiunto il presidente.

Terremoto Albania, l’intervento dell’Italia

Due giovani feriti saranno trasferiti in elicottero in Italia. L’evacuazione medica, come riporta l’Ansa, è stata richiesta direttamente alle autorità italiane dalla ministra della Sanità di Tirana.

“Si tratta di un ragazzo e di una ragazza politraumatizzati – ha spiegato il direttore del Dipartimento della Protezione Civile – uno con un trauma cervicale e l’altra con un trauma cranico. I due sono stati estratti dalle macerie dopo diverse ore e nel pomeriggio verranno trasferiti in alcuni ospedali pugliesi“.

In serata una tendopoli allestita dall’Italia ospiterà alcuni dei circa 2mila sfollati che in questo momento si trovano in una situazione precaria.

Nel frattempo, in Grecia, si è registrata una forte scossa sismica di magnitudo 6.0 al largo di Creta.

VirgilioNotizie | 27-11-2019 22:00

Terremoto di magnitudo 6.5 in Albania, le immagini dei danni Fonte foto: ANSA
Terremoto di magnitudo 6.5 in Albania, le immagini dei danni
,,,,,,,