,,

Sul caso Ilaria Salis interviene Emma Bonino: strigliata al ministro Tajani per il tweet, messaggio a Meloni

Emma Bonino ha criticato Antonio Tajani per il tweet sul caso Ilaria Salis e ha inviato un messaggio alla presidente del Consiglio Giorgia Meloni

Pubblicato il:

Anche Emma Bonino è intervenuta sul caso Ilaria Salis, detenuta in Ungheria da quasi un anno con l’accusa di aver aggredito due nazifascisti. L’ex ministra degli Esteri e fondatrice di +Europa ha inviato un messaggio ad Antonio Tajani e a Giorgia Meloni.

Cosa ne pensa Emma Bonino del caso Ilaria Salis

In un’intervista a ‘La Stampa’, Emma Bonino ha dichiarato che il caso Ilaria Salis rappresenta “una palese violazione del diritto europeo relativo alle persone sottoposte a processo”.

Ancora Emma Bonino, sull’immagine di Ilaria Salis arrivata in aula incatenata, trascinata al guinzaglio da un agente: “Esistono convenzioni e trattati sui giusti processi e il rispetto dei diritti umani anche dei detenuti”.

Ilaria SalisFonte foto: ANSA

Ilaria Salis è apparsa in aula a Budapest in catene, con le manette ai polsi e i piedi legati da ceppi di cuoio con lucchetti. Una donna delle forze di sicurezza l’ha trascinata per una catena. Ilaria Salis indossava un maglione chiaro a strisce orizzontali e teneva in mano una borsa scura. Entrando, ha accennato un sorriso rivolto al pubblico.

La strigliata di Emma Bonino al ministro Tajani

Emma Bonino ha criticato il tweet del ministro degli Esteri Antonio Tajani per chiedere il rispetto dei diritti umani:

“Ho visto il tweet su X. Pare che adesso si comunichi così perfino tra governi“.

L’ex ministra ha anche detto:

“Il ministro degli Esteri dovrebbe dire chiaramente cosa sta facendo il governo, per esempio dovrebbe chiedere all’Ungheria di permettere che Ilaria Salis trascorra il periodo di custodia cautelare ai domiciliari in Italia affinché i suoi diritti fondamentali siano garantiti”.

Il messaggio di Emma Bonino a Giorgia Meloni

Nel corso dell’intervista, Emma Bonino ha anche detto: “Non voglio nemmeno immaginare che l’iniziativa del governo sia stata condizionata o peggio ancora frenata a causa dell’orientamento politico” di Ilaria Salis,

La donna detenuta in Ungheria è un’attivista antifascista.

Sul rapporto tra la presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il primo ministro ungherese Viktor Orban, la fondatrice di +Europa ha detto: “Ho messo in allarme gli italiani anche per le scorse politiche sulle simpatie sovraniste della Signora Primo Ministro. Voglio sperare che voglia usare quel buon rapporto per riportare Ilaria Salis in Italia, nell’attesa di un giudizio”.

Bonino, Meloni e Tajani Fonte foto: ANSA

Hai bisogno di etichette personalizzate?

,,,,,,,,