,,

Attivista bielorusso trovato impiccato a Kiev: sospetti su Lukashenko

Vitaly Shishov, un attivista bielorusso, è stato trovato impiccato in un parco di Kiev: si indaga per omicidio, sospetti sul regime di Lukashenko

Un attivista bielorusso scomparso ieri a Kiev è stato trovato impiccato in un parco della capitale ucraina. Lo ha riferito la polizia, che ha aperto un’indagine per omicidio. Il nome della persona deceduta è Vitaly Shishov: chi era e di cosa era accusato.

Attivista bielorusso trovato impiccato a Kiev: si indaga per omicidio

Vitaly Shishov era il direttore della Casa bielorussa in Ucraina, una ong che aiuta i suoi connazionali a fuggire dalla repressione nel Paese.

L’attivista era andato a fare jogging lunedì mattina, ma non era più rientrato a casa e non era stato possibile raggiungerlo sul suo cellulare.

La Casa bielorussa ha accusato dell’omicidio il regime di Alexander Lukashenko.

Olimpiadi, atleta bielorussa contro Lukashenko: rifugiata in Polonia

Intanto, la questione bielorussa è salita sul palcoscenico più importante del momento, quello delle Olimpiadi di Tokyo 2020.

A portarla in scena ci ha pensato Krystsina Tsimanouskaya, atleta della Bielorussia, che ha denunciato di essere stata costretta a sospendere la sua partecipazione ai Giochi dall’allenatore della squadra, prima di essere accompagnata all’aeroporto dai funzionari del Comitato olimpico nazionale bielorusso per tornare in patria.

La velocista ha dichiarato al sito Tribuna di aver “paura” di finire in prigione, in caso di rientro in patria, e ha ottenuto un visto umanitario dalla Polonia (anche Repubblica Ceca e Slovenia si erano fatti avanti), che “farà tutto il necessario per aiutarla a continuare la sua carriera sportiva”, ha scritto su Twitter il viceministro degli Esteri polacco, Marcin Przydacz, il cui Paese ospita molti dissidenti bielorussi.

La Tsimanouskaya aveva aspramente criticato la Federazione bielorussa di atletica leggera, sostenendo di essere stata costretta a partecipare alla staffetta 4×400, quando inizialmente avrebbe dovuto correre i 100 metri e i 200 metri perché altri due atleti erano stati squalificati per doping.

Alcuni media legati all’opposizione bielorussa hanno diffuso un audio in cui l‘allenatore spiega alla donna che la decisione di escluderla viene “dall’alto”.

In passato, la Tsimanouskaya aveva preso posizione contro il regime di Alexander Lukashenko.

VirgilioNotizie | 03-08-2021 10:07

Attivista bielorusso trovato impiccato a Kiev: sospetti su Lukashenko Fonte foto: Getty
,,,,,,,