,,

Sean Penn ha la soluzione per far finire la guerra in Ucraina: basta un miliardario

L'attore Sean Penn lancia una nuova provocazione via Twitter, chiedendo ai potenti e ai ricchi della terra di far finire la guerra in Ucraina

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

L’attore Sean Penn, noto in passato per il carattere difficile e il gossip che ha circondato una carriera lucente che gli è valsa cinque nomination agli Oscar e ben due statuette dorate, è oggi noto anche per il suo attivismo e la sua filantropia. Il divo di Hollywood è impegnato con la sua organizzazione Core nel fornire aiuti umanitari all’Ucraina, e a fine marzo si è anche recato a Leopoli per incontrare il governatore Maksym Kozytskyy per attuare un nuovo piano per sostenere la popolazione.

La provocazione di Sean Penn su Twitter: comprare aerei agli ucraini

Sean Penn su Twitter ha lanciato una nuova provocazione, spiegando che due flotte di caccia F-15 o F-16, composte quindi da 12 velivoli con tecnologia molto più avanzata di quelli russi, costano a un acquirente privato circa 300 milioni di dollari.

Considerando che per prendere confidenza con i mezzi sono necessarie circa 3 settimane di addestramento, basterebbe molto poco per armare l’aeronautica ucraina.

Sean Penn: “Un solo miliardario può far finire questa guerra in Ucraina”

Oltre ai 300 milioni di dollari per gli aerei, basterebbero solo 200 milioni di dollari per acquistare missili di difesa, per un totale di 500 milioni di dollari.

Un solo miliardario può far finire questa guerra in Ucraina”, ha scritto Sean Penn su Twitter. Ovviamente andrebbero sostenuti altri costi oltre a quelli citati, con spese per armare i militari o creare corridoi umanitari, tra le altre cose.

Ma “vale la pena pensarci“, secondo l’attore americano. Che chiede così ai potenti e ai ricchi della terra di intervenire privatamente per fermare il conflitto tra Mosca e Kiev.

Sean PennFonte foto: ANSA
L’attore Sean Penn al Festival di Cannes.

Gli aiuti ai rifugiati ucraini di Core, l’associazione di Sean Penn

Core sta lavorando sul campo in Polonia e in Romania con partner internazionali e locali per fare fronte ai bisogni urgenti delle persone che fuggono dalla guerra in Ucraina. La Ong di Sean Penn sta operando ora nelle città polacche di Lublino e Rzeszów su due fronti.

  • Fornendo denaro contante alle famiglie per poter acquistare beni di prima necessità, come cibo e acqua, e viaggiare verso luoghi più sicuri.
  • Distribuendo kit igienici con sapone, sanificante per le mani, spazzolino e dentifricio e altri prodotti per la cura del corpo, oltre a coperte termiche per tenere i rifugiati al caldo nonostante le temperature glaciali.

In base all’evolvere della situazione, fa sapere la onlus di Sean Penn, che è impegnato in Ucraina anche con un documentario, ci saranno nuovi tipi di interventi destinati ad aiutare i profughi di guerra che necessitano di trovare una casa sicura.

 

Resta aggiornato sulle ultime news dall’Italia e dal mondo: segui Virgilio Notizie su Twitter.

sean Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,