,,

Sciopero del personale gruppo Fs e TreNord 12 febbraio con stop ai treni di 8 ore: gli orari garantiti

Sciopero dei trasporti, stop ai treni del gruppo FSI. I sindacati confermato lo sciopero rimandato dal 5 febbraio: tutto fermo per 8 ore

Pubblicato il:

La nota del Gruppo Fs e TreNord annuncia lo sciopero dei treni. I disagi sono previsti per la giornata del 12 febbraio. Il personale del Gruppo Fs italiane si fermerà dalle ore 09:00 alle ore 17:00. Lo sciopero include disagi per i servizi dei treni ad alta velocità, lunga percorrenza e i regionali. Tra le sigle che hanno aderito ci sono quelle dei dipendenti del Gruppo Fs Italiane, TreNord e Italo nuovo trasporto viaggiatori.

Sciopero 12 febbraio

L’ultima nota di Trenitalia annuncia lo sciopero nazionale del trasporto ferroviario (dopo lo sciopero dello scorso 24 gennaio) per il personale del Gruppo Fs e Trenord. Dalle ore 09:00 alle ore 17:00 del 12 febbraio 2024 i treni potrebbero subire cancellazioni o variazioni. Non sono invece previste modifiche per i treni a lunga percorrenza di Trenitalia.

L’agitazione sindacale può comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. Per questo i viaggiatori potranno richiedere il rimborso del biglietto, come previsto dalle Condizioni Generali di Trasporto.

sciopero treniFonte foto: ANSA

Gli orari non garantiti

Lo sciopero del 5 febbraio è stato rimandato al 12 febbraio. Sono coinvolti gli stessi sindacati e lo svolgimento non è stato modificato: 8 ore, dalle 09:00 alle 17:00, per un intero turno giornaliero. Non sono stati modificati neanche i treni garantiti.

La lista dei treni non garantiti è stata resa nota da ogni gruppo partecipante allo sciopero, per esempio quelli di Italo che rimangono fuori dalle fasce di garanzia saranno (inseriti in formato parziale, per la lista completa consultare il sito):

  • 06:04 – 12:53 da GENOVA a BR. NAPOLI
  • 06:07 – 11:55 da NAPOLI C.LE a VENEZIA S.L.
  • 6:47 – 11:00 da BRESCIA a ROMA TERMINI
  • 6:55 – 10:55 da ROMA TERMINI a VENEZIA S.L.
  • 7:02 – 12:31 da NAPOLI C.LE a BRESCIA
  • 7:57 – 10:25 da VENEZIA S.L. a MILANO C.LE
  • 8:05 – 12:05 da VENEZIA S.L. a ROMA TERMINI
  • 8:55 – 12:55 da ROMA TERMINI a VENEZIA S.L.
  • 9:35 – 12:03 da MILANO C.LE a VENEZIA S.L.
  • 10:05 – 13:15 da ROMA TERMINI a MILANO C.LE
  • 11:05 – 15:05 da VENEZIA S.L. a ROMA TERMINI
  • 11:05 – 14:15 da ROMA TERMINI a MILANO C.LE
  • 11:15 – 14:25 da MILANO C.LE a ROMA TERMINI
  • 11:20 – 16:20 da NAPOLI C.LE a MILANO C.LE
  • 11:35 14:03 da MILANO C.LE a VENEZIA
  • 11:35 16:15 da NAPOLI C.LE a MILANO C.LE
  • 11:40 17:39 da MILANO C.LE a SALERNO

I motivi dello sciopero

L’Usb ha proclamato uno sciopero di 8 ore per tutte le aziende del gruppo FSI e per la manutenzione RFI. A spiegare la motivazione dello sciopero, già rimandato dal 5 febbraio, è stato il sindacato.

Ha fatto sapere che lo sciopero del 12 febbraio si è reso necessario in seguito alla mancata risposta della dirigenza RFI sui temi sollevati dalla piattaforma e presentate dalle sigle sindacati. Il “tema” della discordia è il rinnovo contrattuale dei ferrovieri, firmato lo scorso 10 gennaio e che smantella i “pilastri contrattuali a tutela dei lavoratori, sia da un punto di vista salariale che dal punto di vista salute e sicurezza sul lavoro”, scrivono.

sciopero-treni Fonte foto: Virgilio

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,